Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Decisi i vincitori de Le Note del cuore 2022

Il brano “Il sogno del cuore”, cantato da Andrea Allemanno, Andrea Di Sarno, Dario Gherga, Davide Mariuzzo, Simone Luise  dell’Istituto Comprensivo di IC.G.Marconi-Don Minzoni di Collegno  (To)  e la canzone “Tutto cambierà" cantata da  Filippo Borca, Niccolò Ciraolo, Carmine Colucci, Davide Moretti, Nicholas Terlato dell'IIS Lagrangia di Vercelli, sono i due inediti vincitori dell’edizione 2022 del concorso gemellato con la Partita del Cuore,  rivolto agli studenti delle classi medie e superiori delle scuole piemontesi, dal titolo  “Le note del cuore”.

I primi classificati avranno la possibilità di suonare la loro inedito nel prepartita della Partita del Cuore che, per rispetto al conflitto in Ucraina, sarà posticipata a dopo l’estate.

Oltre all’abbonamento Musei Young, i primi tre classificati delle scuole di I  e II grado riceveranno un buono omaggio per l’acquisto di strumentazione musicale, parteciperanno a una giornata formativa in compagnia di alcuni componenti della nazionale cantanti, avranno la possibilità di ascoltare il loro inedito sulle principali radio e web radio del circuito piemontese e riceveranno in omaggio due biglietti ciascuno, per assistere alla Partita del Cuore. I vincitori delle diverse categorie saranno premiati nel corso di una cerimonia al prossimo Salone del Libro, occasione in cui i primi classificati potranno, per la prima volta, cantare dal vivo il loro brano.

Circa un centinaio  gli studenti che anche quest’anno hanno partecipato al bando promosso in adesione alla Partita del Cuore, in collaborazione con l'Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte e l'Associazione Nazionale Cantanti, presentando una loro canzone, inedita per testo e per musica, accompagnata da un video amatoriale. In settimana si è riunita la Commissione (composta dalla dirigente del Settore Organismi consultivi e Osservatori, in qualità di Presidente; da Giulio Graglia, autore e regista televisivo; da Oskar Giammarinaro, compositore e leader della band "Statuto" , rappresentanti dell’Associazione Nazionale Italiana Cantanti e da un giornalista dell'Ufficio stampa del Consiglio regionale), che ha valutato gli inediti in base a coerenza del testo con le parole chiave richieste dal concorso, originalità e impatto emotivo.

La partecipazione al concorso, secondo il presidente del Consiglio regionale del Piemonte, ha permesso ai ragazzi di stare nuovamente insieme dopo il periodo della pandemia, per tentare, attraverso la musica, di affrontare e superare le paure di questi ultimi anni. L’essere riusciti a presentare proposte inedite e originali è segno di una ritrovata fiducia in se stessi e nel gruppo. Questo, per il presidente,  il risultato e la vittoria più importante.

“La musica da sempre esercita un potere catartico. È  un linguaggio in cui i giovani si riconoscono ed è l’elemento in cui confluiscono buona parte delle loro emozioni. Riesce ad aggregarli e accompagnarli in una strada senza differenze sociali, culturali o etniche - dichiara Gian Luca Pecchini, direttore generale della Nazionale italiana Cantanti - I ragazzi vivono ascoltando brani che scandiscono la loro vita e che li accompagnano nella crescita personale. Le canzoni danno loro modo di riflettere e maturare una propria opinione su molti argomenti. Noi della  Nazionale Italiana Cantanti siamo molto orgogliosi di supportare "Le note del cuore", il concorso rivolto agli studenti delle classi medie e superiori delle scuole piemontesi gemellato con "La Partita del Cuore".

“I testi presentati dai ragazzi - hanno sottolineato Oskar Giammarinaro e  Giulio Graglia, esaminatori del concorso - dicono molto sugli anni appena trascorsi. Si tratta di testi intensi, spesso malinconici, in cui oltre al tema della perdita, del senso di impotenza, trovano però spazio anche messaggi di speranza legati all’agire insieme, all’ascoltare i propri sentimenti e al prendersi cura l’uno dell’altro”.

La presente comunicazione è mancante di virgolettati e nomi secondo quanto disposto dall’art.9 c.1 della legge 22 febbraio 2000 n.28 in tema di par condicio nei periodi pre elettorali e referendari.

sdepalma