Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Prorogate le scadenze per il Programma sviluppo rurale

La Prima Commissione riunita in sede legislativa ha approvato alcune variazioni al bilancio 2020-2022. La modifica principale per portare a termine la programmazione del Programma di sviluppo rurale (PSR 2014-2020), come ha spiegato l’assessore all’Agricoltura Marco Protopapa, riguarda l’assegnazione di fondi già disponibili al Csi Piemonte per la gestione informatica delle pratiche, che è propedeutica al completamento del Piano di Sviluppo Rurale (Psr) 2014 – 2020.
L’articolo 2 tiene invece conto dell’imminente estensione agli anni 2021-2022 dell’attuale periodo di programmazione del PSR, in scadenza al 31 dicembre 2020.
Infine l’articolo 3 è una richiesta di proroga per completare le procedure di adozione del programma regionale per l’anno 2021, che hanno subito ritardi per far fronte all’emergenza Covid. Altro elemento che ha influito è stato la riprogrammazione del PSR per far fronte alle perdite subite dalle aziende agricole, con l’inserimento di finanziamenti specifici per alcuni settori.

fmalagnino