Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

La bandiera del Piemonte illumina la Sacra

La bandiera del Piemonte illuminerà per un’intera settimana, da domenica 19 a domenica 26 luglio, la Sacra di San Michele, monumento simbolo del Piemonte. Un’iniziativa che nasce nell’ambito dei festeggiamenti organizzati per il 50° della Regione Piemonte e che vuole essere occasione per ritrovare un sentire comune attorno ad un simbolo di identità e coesione, il Drapò.

“Il simbolo del Piemonte, la Sacra di San Michele, sarà illuminata dal Drapò per una settimana. Questa iniziativa è una delle tante attività che intendiamo mettere in piedi per  valorizzarne i simboli della nostra terra. – dichiara il presidente del Consiglio, Stefano Allasia -  Partire dalla bandiera del Piemonte, vuol dire riscoprire l’identità, le specificità e in generale le tradizioni storiche che caratterizzano il territorio regionale. Penso che la bandiera abbia un valore vitale per una comunità, perché rappresenta la libertà conquistata da un popolo che si riconosce nei valori della propria storia e della propria civiltà. Per questo - conclude -  come Assemblea legislativa, abbiamo realizzato per la prossima settimana una serie di iniziative rivolte soprattutto ai giovani affinché riscoprano il senso di appartenere ad un territorio, ne conservino la memoria attraverso le sue storie e i valori che rappresenta”. 

Tante le iniziative che faranno da corollario alla Sacra Illuminata e che avranno come protagonista, per un’intera settimana,  proprio la bandiera del Piemonte, coinvolgendo tutta la comunità piemontese:

  • Il Piemonte che sono. Per un’intera settimana (dal 20 al 26 luglio) sarà possibile aggiornare l’immagine del proprio profilo Facebook con un motivo che riprende i colori della bandiera del Piemonte. Sarà inoltre avviata la campagna Instagram  #ilPiemontechesono”che prevede che  gli utenti postino sul proprio profilo l’immagine o il luogo del Piemonte che più li rappresenta, taggando il Consiglio regionale @crpiemonte e riprendendo gli hastag della campagna social  #ilPiemontechesono #Unaregionetantestorie. L’utente, la cui immagine  avrà ricevuto più like entro il 31 agosto 2020, sarà omaggiato di due abbonamenti  Musei Piemonte Valle d’Aosta.
  • Piemontesi nel mondo. Le principali Comunità piemontesi nel mondo pubblicheranno e  invieranno al Consiglio regionale, una foto o un video della bandiera del Piemonte esposta nei luoghi rappresentativi della loro Comunità o nelle loro sedi di rappresentanza. Le immagini saranno raccolte in un video che verrà pubblicato sul canale youtube del Consiglio regionale.
  • Storia di una bandiera. Sarà realizzato un video che ripercorre la nascita del Drapò e che verrà messo a disposizione delle principali emittenti tv locali, pubblicato sul sito e sui canali social istituzionali.
  • Banner con Drapò. Le principali  testate web del Piemonte, ospiteranno per un’intera settimana,  sulle loro home page un banner con Drapò che rimanderà alla sezione del sito istituzionale dedicata al simbolo della bandiera.  
  • Distribuzione presso l’Urp del Consiglio regionale del tascabile “Regione Piemonte. Stemma. Gonfalone e bandiera” e di riproduzioni della bandiera del Piemonte.
  • La settimana del Drapò. l’Associassion Festa del Piemont al Còl ëd l’Assieta,  con il sostegno del Consiglio regionale, organizza un’edizione virtuale dei festeggiamenti. Pur non potendo dare vita alla consueta manifestazione in modo pubblico e partecipato al Colle dell’Assietta, tutti i cittadini sono chiamati a testimoniare la propria adesione ai festeggiamenti, per quanto simbolici, esponendo dove possibile il Drapò alle proprie  finestre e balconi. Nelle foto dei balconi con il Drapò, che ciascuno pubblicherà sul proprio profilo Instagram o Facebook, occorrerà taggare il Consiglio regionale in modo che le immagini possano essere  visibili anche sui canali social istituzionali.
  • “Il Piemonte visto con gli occhi dei ragazzi”.  le oltre 60 cartine del Piemonte realizzate  dagli allievi dell’ultimo anno della scuola primaria e del primo anno della secondaria di primo grado,inviate negli ultimi mesi al Consiglio regionale, saranno protagoniste di un video  che verrà pubblicato sul sito istituzionale e sui canali social del Consiglio. I ragazzi sono stati invitati a disegnare, con la tecnica a loro più congeniale, il Piemonte, evidenziando le peculiarità e  interpretandone aspetti storici, culturali e artistici.