Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Festival Pirandello, il 13 luglio evento inaugurale su 50 anni di Regione

La XIV edizione di “Loving Pirandello”, il Festival nazionale Luigi Pirandello e del ‘900 creato e diretto dal regista Giulio Graglia e organizzato da Linguadoc, è tra le iniziative sostenute dal Consiglio regionale per celebrare il 50° anniversario della Regione.

L’evento inaugurale si terrà alle 20.30 proprio del 13 luglio, data dell’insediamento della I legislatura nel 1970, e sarà un talk show condotto dal direttore del Festival e ospitato al Polo del ‘900 di Torino, in cui si ripercorreranno gli eventi che hanno caratterizzato gli ultimi 50 anni in Piemonte. Lo storico Gianni Oliva, i giornalisti Alessandra Comazzi, Luciano Borghesan e Darwin Pastorin, il professor Sergio Soave, il presidente del Torino Film Festival, Stefano Francia di Celle, e alcuni rappresentanti istituzionali della Regione porteranno le loro testimonianze, accompagnate da filmati di repertorio e di nuova creazione.

“Quest’anno in occasione del 50° della Regione Piemonte abbiamo inserito il Festival nel calendario delle nostre iniziative - ha detto il presidente del Consiglio Stefano Allasia alla presentazione della rassegna -. Questa manifestazione oltre ad essere di grande interesse artistico-culturale, potrà avere ricadute economiche positive per alcuni luoghi del Piemonte che non rientrano nei tradizionali circuiti turistici come Giaveno, Coazze e la Val Sangone”.

“La scelta degli attori e dei luoghi - ha sottolineato il direttore Graglia - è stata fatta in un'ottica di collaborazione e valorizzazione dei talenti del territorio piemontese, anche per superare questa drammatica situazione sanitaria e lavorativa, una strategia che speriamo possa essere di buon auspicio per il futuro del nostro teatro".

15 gli appuntamenti del Festival, dal 15 luglio al 15 settembre tra Torino e Coazze, località in cui Pirandello soggiornò nel 1901: tra i più significativi quello dedicato ai 100 anni dalla nascita di Gigi Ghirotti, figura emblematica e di grande attualità del giornalismo italiano, “Ciak si gira”, evento dedicato al cinema, e la serata musicale in omaggio a Xico, il maestro Ezio Bosso recentemente scomparso.

Per dettagli sul programma e sulle modalità di prenotazione dei posti http://www.linguadoc.it/