Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Tutela a quattro zampe

Un momento di confronto con le associazioni e gli operatori del settore per promuovere e rafforzare la difesa degli animali. È stato questo il tema dell’incontro "Tutela a 4 zampe, fare rete per gli animali", che si è tenuto  giovedì 28 novembre a Palazzo Lascaris. L’evento era promosso dal Garante regionale per i diritti degli animali Enrico Moriconi, è intervenuta anche la giornalista tv Rosalba Nattero di "Sos Gaia".

“Il convegno è il primo evento organizzato per realizzare un dialogo tra il mondo del volontariato animalista e il Consiglio regionale, considerando che la Regione Piemonte è stata la prima in Italia ad istituire il Garante per i diritti degli animali, e finora rimane l’unica”, ha sottolineato  Moriconi.

Nel corso dell’evento è stato più volte sottolineato il ruolo di interlocuzione svolto dalle associazioni del volontariato animalista nel rapporto con l’Ente regionale. È stata anche l’occasione per raccogliere idee, proposte e sollecitazioni e di presentare i risultati del lavoro del Garante nei primi due anni del suo operato.

La Regione ha dato un segnale di attenzione riguardo alla necessità di rispondere alle norme legislative nazionali e di legiferare tenendo conto delle diverse richieste provenienti dalla società civile.

“Da quando mi sono insediato diverse sono state le azioni perseguite: dall'interessamento per il maialino Elvis che viveva in un condominio di Mirafiori, a favore del suo riconoscimento come animale di affezione alla sollecitazione alla Città Metropolitana di Torino di non procedere con l’eradicazione delle nutrie presenti sulle rive dei corsi d’acqua cittadini, effettuando invece un’azione di sterilizzazione. Oggi stiamo verificando inoltre come realizzare un servizio di recupero e soccorso degli animali selvatici feriti", ha spiegato Moriconi. "Molte richieste sono pervenute relativamente alle colonie feline che in numeri assoluti hanno sollecitato più attenzione rispetto alle problematiche dei cani. Riguardo a questi ultimi i motivi di intervento hanno interessato soprattutto i canili. Come Garante ho effettuato alcuni sopralluoghi in strutture di ospitalità di animali selvatici, zoo e simili, così come in alcuni rifugi privati dedicati al salvataggio di animali da reddito salvati dal circuito zootecnico. A questo proposito è stata redatta, in collaborazione con gli uffici del Consiglio regionale, una proposta di legge regionale da inviare al Parlamento che ha intrapreso l’iter in vista di una eventuale approvazione”.

L’Ufficio del Garante ha inoltre organizzato momenti pubblici, convegni, per la promozione della conoscenza delle tematiche legate agli animali, quali la questione della presenza dei lupi, le manifestazioni che coinvolgono gli animali e il contenimento dei cinghiali. Dal punto di vista gestionale si sono realizzate raccolte dati per un monitoraggio della situazione complessiva della realtà amministrativa inerente gli animali, per dare indicazioni alla cittadinanza.

I fatti in breve

  • Si è tenuto  giovedì 28 novembre a Palazzo Lascaris, il convegno "Tutela a 4 zampe, fare rete per gli animali".
  • L’evento è stato promosso dal Garante regionale per i diritti degli animali Enrico Moriconi.
  • Si è trattato di un momento di confronto con le associazioni e gli operatori del settore per promuovere e rafforzare la difesa degli animali. È stata anche illustrata l’attività del Ufficio del Garante.

Dichiarazioni

“Il convegno è il primo evento organizzato per realizzare un dialogo tra il mondo del volontariato animalista e il Consiglio regionale, considerando che la Regione Piemonte è stata la prima in Italia ad istituire il Garante per i diritti degli animali, e finora rimane l’unica”, ha sottolineato  Moriconi.

Link associati