Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

I disagi dei pendolari tra Cuneo e Torino

La Commissione Trasporti, presieduta da Mauro Fava, insieme ai funzionari della Agenzia per la mobilità, nella seduta del 23 settembre ha ascoltato le richieste del Gruppo Pendolari della tratta ferroviaria Cuneo-Torino.

Claudio Menegon e Renata Bollati hanno esposto i 23 punti del documento presentato alla Commissione. Numerosi gli argomenti affrontati, in particolare sono state chieste le sistemazioni infrastrutturali delle stazioni di Cuneo, Savigliano, Cavallermaggiore, Racconigi, Carmagnola, Fossano e Mondovì (ascensori per l'accesso ai binari e revisione degli scoli dell'acqua piovana per le pensiline). Sulla tratta Torino - Cuneo è stato richiesto il ripristino del treno diretto con cadenza oraria, il miglioramento delle comunicazioni sui ritardi e le cancellazioni ed una maggiore attenzione alla sicurezza, sia per il personale che per i viaggiatori. 

"Abbiamo ascoltato con attenzione le istanze dei pendolari - ha dichiarato al termine della Commissione il presidente Fava - le esamineremo al più presto anche con l'assessore ai trasporti Gabusi che oggi non ha potuto partecipare all'audizione". 

Sono intervenuti i consiglieri: Ivano Martinetti (M5s), Maurizio Marello (Pd), Angelo Dago (Lega).