Manitalidea, la Regione chiede la surroga al pagamento

“L’assessorato ha inviato a tutti gli enti pubblici coinvolti una richiesta delle singole situazioni creditorie ed eventualmente, nei casi consentiti, l’applicazione del pagamento per surroga. L’azienda ManitalIdea SpA con sede ad Ivrea – operante nel mercato del lavoro sin dal 2001 – aggiudicataria di importanti commesse a livello nazionale, per l’affidamento di un multiservizio tecnologico integrato, permane in una grave crisi economica anche a causa dei mancati pagamenti dalle Pa e dei ministeri”.

Questa la risposta fornita in Aula dall’assessore al Lavoro Elena Chiorino all’interrogazione presentata dalla consigliera Francesca Frediani (M5s) in merito alla crisi della ManitalIdea e dei suoi lavoratori (circa 1000 in Piemonte) sebbene vanti crediti con la Pubblica Amministrazione per circa diciassette milioni di euro.

L’interrogante ha chiesto se la Giunta regionale stia lavorando di concerto con il Ministero per giungere ad una soluzione del problema e quali provvedimenti s’intendano adottare per sostenere economicamente i lavoratori.

“L’assessorato dopo aver contattato il Ministero per lo Sviluppo Economico, senza risultati concreti – ha proseguito l’assessore – ha incontrato i vertici dell’azienda i quali hanno spiegato che i problemi finanziari sono derivanti da mancati incassi e ritardi di pagamenti sulle commesse dando luogo alla definizione di un piano industriale”.

A seguito della discussione del piano si è tenuto un incontro, nello scorso mese di luglio, con le parti interessate mentre i Ministeri si sono impegnati a sollecitare i pagamenti per permettere all’azienda di provvedere al pagamento degli stipendi.

“Per tale ragione l’assessorato ha inviato a tutti gli enti pubblici coinvolti – ha concluso Chiorino –

una richiesta delle singole situazioni creditorie ed eventualmente, nei casi consentiti, l’applicazione dell’eventuale surroga al pagamento”.

Allo stato attuale risulta che l’azienda deve ancora provvedere al pagamento delle retribuzioni dei mesi di luglio, agosto e della quattordicesima mensilità.