Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Diritto allo studio, voucher unico

Un unico voucher in cui confluiranno risorse regionali e nazionali: è la novità più significativa prevista dall’atto di indirizzo che disciplina gli interventi in tema di diritto allo studio approvato a maggioranza dal Consiglio regionale.

Con la  revisione del voucher scuola, a partire dal prossimo bando, relativo all’anno scolastico 2019/2020, le famiglie potranno presentare un’unica domanda per  il contributo statale per i libri di testo e le borse di studio previste dalla legge 107 e il voucher regionale, evitando sovrapposizioni e assicurando l’erogazione dei contributi all’inizio di ogni anno scolastico.

Una modifica che consentirà ad un numero maggiore di famiglie di beneficiarne, riducendo la forbice tra le domande ammesse, perché in possesso dei requisiti, e quelle effettivamente finanziate.

L’assessora all’Istruzione Gianna Pentenero ha detto che il nuovo bando dovrebbe essere aperto entro il mese di aprile, con l’obiettivo di rendere disponibile il voucher già a luglio, in tempo per l’avvio del nuovo anno scolastico.