Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Sì alla zona di salvaguardia del fiume Tanaro

Parere favorevole all'istituzione della zona naturale di salvaguardia del fiume Tanaro nel tratto fluviale tra le province di Asti e Cuneo, più precisamente tra Cherasco e Castagnole delle Lanze. Lo ha espresso a maggioranza la quinta Commissione Ambiente, presieduta da Silvana Accossato e alla presenza dell’assessore all’Ambiente Alberto Valmaggia.

È la stessa normativa regionale che prevede la possibilità di istituire zone naturali di salvaguardia, caratterizzate da particolari elementi di interesse naturalistico-territoriale. La richiesta proveniente dal territorio – ha riferito Valmaggia – deriva dalla sottoscrizione di un protocollo d’intesa di diciotto amministrazioni comunali avvenuto lo scorso mese di febbraio.

 “È vero che la legge consente alla Giunta regionale questo genere di iniziativa – ha obiettato Gian Luca Vignale (Msn) – ma manca il parere del Consiglio delle autonomie locali (Cal) e non si consente al Consiglio regionale l’opportunità di sentire e ascoltare i territori interessati”.