Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Il 28 febbraio sciopero del servizio prenotazioni visite mediche

Il 28 febbraio sarà difficile per i piemontesi prenotare una visita medica in provincia di Torino, nel Novarese e nel Vco attraverso il numero del Sovracup. Le lavoratrici e i lavoratori del servizio di prenotazione incroceranno le braccia dalle 10 alle 13 a causa dell’incertezza dei pagamenti degli stipendi di gennaio, febbraio, delle rimanenze economiche (ferie e permessi maturati in 8 anni di lavoro) e del TFR.

Questo il tema affrontato dalle interrogazioni a risposta immediata dei consiglieri Marco Grimaldi (Liberi e Uguali) e Gian Luca Vignale (Movimento nazionale per la sovranità) nell’ambito delle question time pomeridiane in Consiglio regionale. In particolare, i consiglieri hanno chiesto all’assessore regionale alla Sanità come intenda dare rassicurazioni ai lavoratori e tutelare, anche in virtù di quanto previsto dal codice degli appalti, un servizio pubblico importante, quale quello delle prenotazioni telefoniche e mail.

“Gli addetti del Socracup fanno parte di un'associazione temporanea di imprese che ha vinto la gara per la gestione del Cup unico regionale, composta da Telecom, Engineering e Diamante - ha precisato in aula l’assessore Antonio Saitta - Quest'ultima impresa è però fallita e non sarà in grado di pagare le mensilità arretrate. Si sta ora provvedendo alla sostituzione dell’impresa Diamante con la società E-digital. Le penali per eventuali inadempienze verranno applicate al nuovo raggruppamento temporaneo di impresa. Non c’è quindi alcun pericolo né per il funzionamento dell’attuale call center Sovracup né per l’avvio del nuovo Cup. L’Asl Città di Torino ha già provveduto a sospendere tutti i pagamenti verso Telecom (capofila dell’appalto) e Diamante fino a che non saranno effettuati i pagamenti e le spettanze pregresse. L’assessorato convocherà nei prossimi giorni le aziende per arrivare ad una soluzione delle criticità”. 

Durante la sessione del question time è stata data risposta anche alle interrogazioni di Benito Sinatora (Lega Nord) sul pronto soccorso del Santa Croce di Moncalieri; di Stefania Batzella (Moderati) sul numero dei passaggi autobus della linea Susa –Exilles.Oulx; di Silvana Accostato (Liberi e Uguali) sull’attivazione del servizio di senologia clinica; di Angelo Luca Bona (Forza Italia) sul finanziamento di opere igienico-sanitarie in territorio montano finanziati dalla Regione Piemonte; di Davide Bono (Movimento 5 stelle) sulle aggressioni ai medici della continuità assistenziale; di Francesca Frediani (Movimento 5 stelle) sull’esenzione del pagamento dei ticket per persone non occupate; di Gianpaolo Andrissi (Movimento 5 stelle) sul degrado ambientale per gli organismi acquatici.