Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Sette giorni in Consiglio

Turismo e giovani all’ordine del giorno. Il Ddl 313 “Disciplina dei complessi ricettivi all’aperto e del turismo itinerante” e il 314 “Nuove norme in materia di politiche giovanili”, sono infatti tra i provvedimenti in programma per il Consiglio regionale convocato mercoledì 13 febbraio (orario 10-12.30 e 15-18). Oltre a numerosi atti d’indirizzo, previsti anche il sindacato ispettivo, alle 9.30 e il question time alle 14.30.

Ad aprire la settimana dei lavori delle Commissioni permanenti è la quarta, presieduta da Domenico Rossi, con la seduta alle 12 di lunedì 11, per l’informativa dell’assessore regionale alla Sanità, Antonio Saitta, sulla riorganizzazione dei laboratori analisi nella zona ovest del Torinese e per il proseguimento dell’esame delle Pdl 250 e 270 sulla istituzione del “Fattore famiglia”. La Commissione Bilancio, presieduta da Vittorio Barazzotto, si riunisce invece al pomeriggio, alle 14.30, per proseguire l’esame del disegno di legge 342 “Bilancio di previsione finanziario 2019-2021”. L’esame del 342 è programmato per tutta la settimana: martedì 12, alle 9.30 e 14.30 e giovedì 14 alle 9.30.

Alle 12 di giovedì 14, ancora la prima, ma in congiunta con la terza, presieduta da Raffaele Gallo e la Commissione speciale di indagine per la promozione della cultura della legalità e il contrasto dei fenomeni mafiosi (presidente Giorgio Bertola) si riunisce per l’esame delle relazioni conclusive dell’indagine conoscitiva su Finpiemonte Spa. Alle 13, infine, è convocata una seduta della Commissione Cultura, presieduta da Daniele Valle, per la proposta di deliberazione sul nuovo atto di indirizzo per l’attuazione degli interventi in materia di diritto allo studio.

Si segnala questa settima nell’Aula consiliare, lunedì 11 alle 11.30, “Che storia lo sport”, cerimonia organizzata dagli Stati generali dello Sport e del benessere per premiare quegli atleti che si sono distinti per meriti sportivi indiscussi ma che soprattutto hanno saputo essere esempio di particolari valori e stili di vita. Partecipano il presidente Nino Boeti e la vicepresidente dell’Assemblea legislativa Angela Motta.

Link associati