Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Ponte Morandi, un premio ai vigili di Torino per i soccorsi

“Siamo orgogliosi del senso del dovere e dell’impegno civile che il Corpo della Polizia municipale di Torino ha profuso in occasione della tragedia che ha colpito la città di Genova, con il crollo del ponte Morandi. Quell’evento drammatico ha testimoniato la serietà di tanti Piemontesi, anche volontari, accorsi per offrire il proprio aiuto, esprimendo un senso di solidarietà e generosità che fa onore alla nostra regione”. Con queste parole Nino Boeti, presidente del Consiglio regionale ha consegnato ad Emiliano Bezzon, Comandante della Polizia municipale di Torino, una targa di riconoscimento per la meritevole attività svolta nella gestione dei servizi di emergenza e soccorso per il crollo del viadotto autostradale di Genova.

Il comandante Bezzon, raccontando i due mesi di lavoro che la sua squadra ha svolto a Genova, ha riconosciuto il vivo affetto dei Genovesi nei confronti dei vigili e l’impegno di tutti coloro che sono stati mandati in missione, ammettendo come “questo riconoscimento da parte del Consiglio regionale sia ancor più emozionante perché giunge proprio nel giorno in cui celebriamo il 227esimo anniversario della fondazione del Corpo di Polizia municipale di Torino”.

Alla cerimonia di premiazione sono intervenuti anche il consigliere regionale segretario Giorgio Bertola, la consigliera regionale Nadia Conticelli e il vicesindaco di Torino, Guido Montanari.

 

I fatti in breve

  • Il presidente del Consiglio regionale, Nino Boeti, ha consegnato una targa di riconoscimento al comandante della Polizia municipale Emiliano Bezzon.
  • Il premio intende valorizzare l'opera prestata dai vigili di Torino durante i mesi in cui hanno gestito l'emergenza di Genova, dopo il crollo del ponte Morandi.
  • Alla cerimonia erano presenti anche il consigliere segretario Giorgio Bertola, la consigliera Nadia Conticelli e il vicensindaco di Torino Guido Montanari.

Dichiarazioni

“Siamo orgogliosi del senso del dovere e dell’impegno civile che il Corpo della Polizia municipale di Torino ha profuso in occasione della tragedia che ha colpito la città di Genova, con il crollo del ponte Morandi", ha dichiarato il presidente Boeti. "Quell’evento drammatico ha testimoniato la serietà di tanti Piemontesi, anche volontari, accorsi per offrire il proprio aiuto, esprimendo un senso di solidarietà e generosità che fa onore alla nostra regione”.