Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Trasporto pubblico, la rivoluzione dei biglietti

Più lo usi, meno paghi. L'utilizzo dei diversi mezzi del Trasporto pubblico locale (bus, treni, car e bike sharing) sarà incentivato su tutto il territorio regionale con l'introduzione di un unico sistema di pagamento elettronico mensile. La tariffa non verrà stabilita a priori, ma calibrata - alla fine del mese di utilizzo - in rapporto ai chilometri percorsi e ai diversi mezzi usati.

Lo ha spiegato questa mattina durante la seduta della Commissione Trasporti, presieduta da Nadia Conticelli, l'assessore Francesco Balocco. "Lo scopo è incentivare il più possibile l'uso dei mezzi del trasporto pubblico locale - ha detto l'assessore - con tariffe che risultino sempre più vantaggiose se si usano maggiormente i mezzi pubblici. Per ora la sperimentazione è stata avviata a Cuneo. Un sistema simile è adottato a Helsinki in Finlandia, dove l'utilizzo dei mezzi pubblici è passato così dal 48 al 76%". Balocco, annunciando che la sperimentazione durerà alcuni mesi, ha spiegato che in futuro si prevede di utilizzare un unico biglietto Bip (da validare in salita e in discesa) o anche l'utilizzo direttamente dal proprio smartphone.

La Commissione ha poi affrontato il problema della nuova tariffazione Gtt che non riconosce più lo status di studente ma solo quello di "giovane under 26 anni" che risulta penalizzante per gli studenti con borse di studio Edisu. 

Sulle varie infrastutture ferroviarie in tutta la regione, l'assessore ai Trasporti ha aggiornato i membri della Commissione sullo stato di avanzamento delle procedure per l'avvio dei lavori.

Sulla questione del Terzo Valico, in vista del sopralluogo della prossima settimana della Commissione per visitare i cantierl, l'assessore ai Trasporti ha svolto una breve informativa. Dei 6 lotti di lavori previsti, 4 sono stati finanziati; si attende da parte del Cipe il finanziamento del 5° e 6° lotto. Il finanziamento dello Stato per realizzare i 40 chilometri in galleria ammonta a circa 4,4 miliardi, la metà dei quali già finanziati. A settembre 2018 l'avanzamento dei lavori in Liguria era del 34%, in Piemonte del 21,5%. Al momento i cantieri sono fermi in attesa dello sblocco delle risorse per gli ultimi due lotti.  

Infine la Commissione ha iniziato la trattazione della Pdl al Parlamento per introduzione del contrassegno "Famiglia" all'interno del Codice della Strada, presentata dalla consigliera Stefania Batzella (Mli) ed ha anche avviato la discussione generale sulla Pdl 234, presentata dal consigliere Marco Grimaldi (Leu) e la Pdl 325 del consigliere Davide Bono (M5s), sul fondo acquisto prima casa e salva mutui.