Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

L’ambasciatore ucraino a Palazzo Lascaris

Il governo dell’Ucraina aprirà fra pochi mesi un consolato onorario a Torino. Ad annunciarlo è stato l’ambasciatore straordinario e plenipotenziario del Paese, Yevhen Perelygin, in occasione della sua visita ufficiale in regione, durante l’incontro a Palazzo Lascaris con il presidente dell’Assemblea legislativa piemontese Nino Boeti.

L’ambasciatore ha espresso il desiderio di promuovere, anche grazie alla nuova sede del consolato onorario, una più stretta collaborazione fra Ucraina e Piemonte soprattutto in campo economico e commerciale, culturale e formativo. Particolare attenzione è riposta nella possibilità di intensificare l’interscambio di studenti e professori in ambito universitario e di ricerca, specialmente nel settore agricolo e in materia di gestione del servizio sanitario che oggi in Ucraina è al centro di una riforma nell’ottica di una maggiore decentralizzazione.

Il presidente Boeti ha poi illustrato le peculiarità della legge elettorale, le principali funzioni delle istituzioni del territorio regionale e le caratteristiche del servizio sanitario nazionale, che quest’anno compie 40 anni, esprimendo piena disponibilità a intensificare la cooperazione del Piemonte con l’Ucraina, riconoscendo l’importanza del confronto e dello scambio di saperi e competenze professionali.

I fatti in breve

  • Ricevuto in Consiglio regionale l'ambasciatore plenipotenziario dell'Ucraina Yevhen Perelygin.
  • Il diplomatico ha annunciato la prossima apertura di un consolato onorario dell'Ucraina a Torino.
  • Particolare interesse è stato espresso per il rafforzamento della collaborazione economico-culturale fra il Paese e il Piemonte.