Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Per i nuovi bus la Regione stanzia 45 milioni

La Regione ha previsto per il solo acquisto di mezzi pubblici, una cifra pari a 45,2 milioni di euro per il triennio 2017-2019. Lo ha precisato l’assessore ai Trasporti Francesco Balocco, rispondendo a un’interrogazione di Benito Sinatora (Lega) circa l'utilizzo del contributo, pari al 50% del totale, per finanziare una parte delle spese relative all’acquisto di mezzi a metano, meno impattanti sull’ambiente rispetto a quelli a gasolio e se sia stato erogato il relativo cofinanziamento, in attuazione del programma regionale degli investimenti del trasporto pubblico locale su gomma.

Allo stato attuale – ha continuato l’assessore – nessun cofinanziamento è stato fin qui erogato a Gtt dalla Regione in attesa delle necessarie verifiche tecniche ed amministrative preordinate all’immissione in servizio dei nuovi mezzi.

La Giunta ha stabilito che i nuovi autobus da utilizzare per i servizi urbani e suburbani siano prioritariamente alimentati con gas naturale compresso o liquido e il contributo previsto sarà quello dell’autobus diesel, aumentato di 20mila euro.

Durante la fase ispettiva è stata fornita risposta all’interrogazione a firma Francesca Frediani (M5s), sulle tempistiche di riapertura e ricollocazione occupazionale nei punti vendita piemontesi del Gruppo Mercatone.