Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Per il Piano salute mentale dal Cal un sì condizionato

Sono tre i pareri espressi dal Comitato delle Autonomie locali (Cal) nella seduta di oggi. In particolare, è stato dato parere favorevole all’unanimità al Piano di azione per la salute mentale in Piemonte, condizionato all’accoglimento di alcune richieste di modifica e integrazione “su cui c’è stata totale condivisione da parte di tutte le associazioni in rappresentanza dei 1200 Comuni piemontesi  - ha detto il presidente Mauro Barisone -. Come per il Piano cronicità, che in sede di approvazione è stato integrato tenendo conto di tutte le nostre osservazioni, anche in questo caso abbiamo accolto positivamente la disponibilità dell’assessore Saitta a rivedere il documento pure sulla base delle correzioni proposte”.

Parere favorevole condizionato è stato dato anche rispetto al Documento di economia e finanza regionale (Defr) 2019-2021, per il quale è stato chiesto di prevedere la possibilità di un’attuazione stralcio provincia per provincia degli accordi con la Regione, quando riguardino aspetti operativi urgenti relativi alle funzioni delegate alle aree vaste.

Favorevole all’unanimità, infine, il parere sul disegno di legge in materia di incendi boschivi, con ampia condivisione rispetto al ruolo prioritario del Corpo Volontaria Aib Piemonte, al sistema di previsione dello stato di massima pericolosità, le attività di prevenzione e di ricostruzione boschiva, le azioni di cautela per la prevenzione degli incendi boschivi a carico degli enti pubblici e provati gestori di ferrovie, strade, autostrade ed elettrodotti.