Sopralluogo a Bussoleno dopo la frana

Questa mattina i componenti della Seconda Commissione consiliare, con la presidente Nadia Conticelli, si sono recati a Bussoleno, frazione San Lorenzo, dove hanno constatato di persona i danni causati dalla frana di acqua e fango che ha investito le case il pomeriggio del 7 giugno. Durante l'incontro con gli amministratori locali i consiglieri e l'assessore Alberto Valmaggia hanno ascoltato la ricostruzione dei fatti accaduti poche settimane fa: "Dopo gli incendi dell'autunno - ha spiegato il vicesindaco Ivano Fucile - la situazione nella parte alta della frazione è diventata molto delicata perchè i resti delle piante bruciate e le piogge abbondanti hanno portato ad una situazione molto critica che è precipitata il pomeriggio del 7 giugno quando sulla frazione si è abbattuta in pochi minuti una colata di fango che ha proseguito per un percorso in mezzo alle case lungo tre chilometri, travolgendo un'abitazione e invadendo con il fango case e giardini. Per fortuna non ci sono state vittime".

I soccorsi, guidati dalla Protezione Civile regionale con l'apporto di moltissimi volontari, sono stati immediati ed hanno messo in sicurezza tutte le persone coinvolte. Come ha spiegato anche l'assessore Valmaggia con i tecnici della Regione presenti in questi giorni a Bussoleno "al momento ci sono ancora 94 persone sfollate dalle loro case per motivi precauzionali. Sono già partiti i primi interventi che entro un paio di mesi, al massimo a settembre, saranno conclusi. Già il giorno successivo alla frana la Regione Piemonte ha chiesto il riconoscimento dello stato di calamità naturale ed una cifra di 9 milioni di euro".

"Ci auguriamo - ha detto la presidente Conticelli - che lo stato di calamità venga riconosciuto al più presto per passare alla fase del risarcimento dei danni ed al ripristino del territorio". Durante l'incontro si è anche parlato di attrezzare a Bussoleno (nei locali di una ex scuola), un centro di prima accoglienza che, in caso di necessità, possa essere di riferimento anche per i territori dei Comuni vicini.

Al sopralluogo hanno partecipato i consiglieri: Silvana Accossato, Andrea Appiano, Luca Cassiani, Stefania Batzella, Antonio Ferrentino, Francesca Frediani, Marco Grimaldi, Valter Ottria, Andrea Tronzano, Federico Valetti.