Consiglio Regionale del Piemonte

Borgo Castello sarà gestito dal Consorzio della Venaria

Dal mese di giugno la gestione della porzione di Borgo Castello che ospita gli Appartamenti reali, la residenza sabauda all’interno del Parco regionale della Mandria, sarà affidata al Consorzio della Venaria Reale: sulle tempistiche del trasferimento, previsto da una delibera di Giunta dello scorso anno promossa dall’assessora alla Cultura e al Turismo e che ha avuto il via libera della Soprintendenza delle Belle arti e del paesaggio, ha fatto il punto in commissione Cultura il vicepresidente e assessore al Patrimonio della Regione.

L’obiettivo è duplice: inserire Borgo Castello all’interno di un’organizzazione più consolidata nella promozione e programmazione di attività culturali, che la Venaria Reale è in grado di offrire, e recuperare le problematiche che l’appalto per la gestisce del personale della Venaria aveva aperto. Per garantire l’apertura al pubblico degli Appartamenti reali di Borgo Castello saranno impiegati due addetti alla biglietteria e tre all’accoglienza e sorveglianza, con un estensione del contratto in essere del Consorzio che prevede, per il personale già a contratto, un congruo aumento di ore annue, che potrà anche essere ulteriormente incrementato se le ricadute in termini di flussi di pubblico saranno positive. 

Per la valorizzazione di Borgo Castello, la Regione ha destinato risorse del Por Fesr 2014-2020 pari a 5 milioni di euro per gli interventi di recupero del corpo centrale e 700 mila per il recupero dei giardini all’interno delle corti, con l’obiettivo di integrare meglio il Borgo nel sistema del Parco della Mandria e all’interno del Consorzio delle Residenze reali sabaude.