Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Un premio letterario in ricordo di Laura Mancinelli

“Da oltre quarant’anni la Consulta femminile del Consiglio regionale esercita un’azione incisiva e continua per accrescere il ruolo e la presenza delle donne nella società piemontese. Un ruolo e una presenza che si realizzano e definiscono in rapporto alle condizioni e al miglioramento complessivo nella sfera delle libertà e delle pari opportunità. Molto è stato fatto dalle Istituzioni, dal mondo delle categorie produttive e dall’associazionismo, ma altrettanto resta da fare, poiché i risultati da raggiungere e gli obiettivi non mancano”. Con queste parole Daniela Ruffino, vicepresidente del Consiglio regionale, ha aperto la conferenza stampa di presentazione della prima edizione del Premio letterario Forte di Exilles, dedicato alla figura della scrittrice e germanista Laura Mancinelli.

“Ho fatto questa premessa per sottolineare – ha proseguito Ruffino – quanto sia prezioso il lavoro delle Istituzioni nel sensibilizzare l’opinione pubblica su queste tematiche. Altrettanto prezioso è l’esempio che donne straordinarie possono offrire, diventando modello per la società. Una di queste è certamente Laura Mancinelli, una ‘piccola signora determinata, coltissima e spiritosa’, per riprendere una celebre definizione che è sintesi perfetta delle caratteristiche della scrittrice. La Consulta vuole quindi continuare a sostenere il mondo femminile in un’ottica di etica e pari opportunità, per rendere le donne protagoniste anche del rilancio economico, occupazionale e sociale della nostra Regione”.

Lo scopo del Premio è quello di promuovere una riflessione sull’opera della germanista, autrice di numerosi saggi sulla letteratura tedesca e medievale, ma anche stimolare un dibattito sul destino delle fortezze alpine piemontesi ed europee, un tempo simbolo di frontiere e divisioni ed oggi di unione e coesione tra territori e nazioni. Al Premio possono concorrere i ragazzi delle scuole di secondo grado (comprese le scuole tedesche e francesi in Italia), presentando un testo inedito a scelta tra racconto, intervista e reportage.

Laura Mancinelli, docente universitaria, autrice di saggi sulla letteratura tedesca e traduttrice di numerose opere letterarie, in occasione dell’apertura del Forte di Exilles, l’8 luglio 2000, era stata incaricata dalla Comunità montana Alta Valle di Susa di scrivere un romanzo ambientato sul territorio. Nasce così “La sacra rappresentazione”, che successivamente diventa “La lunga notte di Exilles”. La scrittrice, morta il 7 luglio 2016, è sepolta proprio ad Exilles nella tomba di famiglia. 

Nel corso dell’incontro Michelangelo Castellano, sindaco di Exilles, ha rimarcato come le fortezze siano state, in passato, strumenti di guerra, mentre oggi sono diventati simboli di pace e, nel caso di Exilles, anche un modo per “celebrare la cultura e l’arte di una scrittrice che ha regalato tanto al Piemonte”.

Maurizia Rebola, direttrice della Fondazione Circolo dei Lettori, ha sottolineato poi l’unicità della figura della Mancinelli, “donna determinata, volitiva ed estremamente colta”.

Marco Bussone e Riccardo Humbert, il primo vicepresidente di Uncem Piemonte e il secondo presidente dell’Associazione Amici del Forte di Exilles hanno evidenziato rispettivamente la grande opportunità di valorizzazione del territorio che il Premio rappresenta per la Regione e il ruolo del Forte come luogo di diffusione di cultura, storia e tradizioni a disposizione oggi di tutti i cittadini.

Al dibattito ha partecipato inoltre Paolo Mancinelli, fratello di Laura, condividendo con il pubblico alcuni ricordi personali legati alla figura della germanista scomparsa.

Gli elaborati dovrano essere inviati in forma cartacea e a mezzo raccomandata postale, alla segreteria del Premio letterario Forte di Exilles (via Garibaldi 59, Torino) tra il 1° novembre 2017 e il 31 marzo 2018. La premiazione avverrà nel maggio 2018 presso il Forte.

L’iscrizione al concorso è gratuita e il modulo scaricabile dal sito: www.premiofortediexilles.wordpress.com

 

Link associati