Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

In arrivo 16 milioni per le piste ciclabili piemontesi

Con l’Assestamento 2017-19, il Piemonte aggiunge 4 milioni di euro per la realizzazione, attraverso un bando, di nuove piste ciclabili sul territorio regionale. I fondi a disposizione per questi progetti, che ammontavano già a 12 milioni, arrivano quindi a un totale di 16.

La notizia è emersa nel corso della riunione di prima Commissione, presieduta da Vittorio Barazzotto, che ha appunto proseguito il 5 settembre l’esame dell’Assestamento al Bilancio, con la relazione dell’assessore Francesco Balocco.

Saranno anche stanziati 2 milioni nel 2017, 3 milioni nel 2018 e 3,5 nel 2019, per completare la variante di Romagnano (No): queste e altre alcune delle manovre illustrate nella seduta da Balocco, come i 200mila euro annui - per un triennio - che verranno dedicati all’Ferrobonus per favorire il trasporto su ferro delle merci, disincentivando quello su gomma.

L’assessore  ha anche confermato, come già comunicato dalla Giunta agli organi di stampa nei mesi scorsi, che attraverso l’utilizzo dei fondi Fsc è allo studio il potenziamento del materiale rotabile (circa 150 milioni) per il miglioramento del servizio ferroviario, compreso il servizio metropolitano (Sfm). Inoltre è previsto in relazione al completamento della linea 1, da Rivoli a piazza Bengasi, l’acquisto di nuovi treni per la Metropolitana di Torino (circa 45 milioni).

Nella stessa seduta l’assessore regionale, Monica Cerutti, ha illustrato le missioni e i programmi nelle materie del diritto allo studio, pari opportunità e cooperazione internazionale. Nonostante la difficile situazione economica, l’assessore ha confermato che riuscirà a mantenere gli stessi impegni dello scorso anno, in particolare per quanto concerne l’erogazione delle borse di studio che lo scorso anno sono state oltre 10mila e 200.

Link associati