Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Sette giorni in Consiglio

Il Rendiconto del Consiglio regionale, quello della Regione, il disegno di legge per il riordino delle Ipab, la delibera sui criteri di riutilizzo dei beni confiscati alla criminalità, il provvedimento normativo di disciplina delle strutture ricettive extralberghiere e il Piano paesaggistico regionale, sono i documenti principali sui quali si focalizzano i lavori dell’Assemblea di Palazzo Lascaris convocata martedì 25 e giovedì 27 luglio (dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 19).

È già stata convocata anche quella che dovrebbe essere l’ultima seduta d’Aula prima della pausa estiva martedì primo agosto (dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18) con il medesimo ordine del giorno. Nelle tre sedute è anche previsto l’esame degli atti d’indirizzo e, in particolare, tre ordini del giorno presentati dalla maggioranza e dalle opposizioni di centrodestra e del gruppo M5s, di contrarietà al trattato Ceta (Comprehensive economic and trade agreement, l'accordo economico e commerciale globale tra l'Ue e il Canada). Alle 9.30 di martedì 25 luglio e di martedì primo agosto, è previsto lo svolgimento del sindacato ispettivo mentre, alle 14.30 del 27 luglio e del primo agosto, è programmato il question time.

Anche le Commissioni permanenti proseguiranno i lavori: la Prima (presidente Vittorio Barazzottolunedì 24 luglio, alle ore 14, per un’audizione della firmataria di una petizione popolare per una legge sulla preferenza di genere alle elezioni e, alle 14.30, per la delibera sul riutilizzo dei beni confiscati alla mafia, per il cosiddetto provvedimento Omnibus (Ddl 253) nonché per la delibera sull’applicazione delle linee guida per gli appalti pubblici. Giovedì 27 è anche prevista una breve seduta della Commissione Bilancio, nel corso della pausa dei lavori d’Aula, per incardinare l’Assestamento al bilancio 2017-2019 (alle 14.15).

Mercoledì 26, invece, alle 9.30 è convocata la Terza Commissione (presidente Raffaele Gallo) per i pareri su due delibere dell’Esecutivo:  una sull’utilizzo dei fondi per la montagna e l’altra sui contributi alle microstazioni sciistiche. All’ordine del giorno anche il proseguimento dell’esame dei disegni e delle proposte di legge sull’attività venatoria. Nel pomeriggio, alle 14.30, la Commissione Ambiente (presidente Silvana Accossato) prosegue l’esame del disegno di legge sulla gestione integrata dei rifiuti e inizia l’esame per esprimere il parere su due delibere di Giunta, rispettivamente, sulla Carta dei sevizi e sullo Statuto dell’Arpa.

Link associati