Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Appalto multiservizi Edisu, da settembre si riparte

Avranno efficacia dal primo settembre i contratti relativi all’appalto multiservizi per le residenze universitarie e sale studio e quindi la gara non dovrà essere rifatta. È stato annunciato dall’assessora regionale al Diritto allo studio universitario, Monica Cerutti, durante un’informativa richiesta dalla presidente del gruppo M5s, Francesca Frediani, in sesta Commissione (Cultura e Istruzione), presieduta dal consigliere Daniele Valle.

Attualmente è in corso la procedura di affidamento per l’acquisizione delle ultime certificazioni e fideiussioni, mentre il passaggio di consegne per il cambio appalto avverrà ad agosto.

L’aggiudicazione definitiva della gara d’appalto, che riguarda pulizia, sorveglianza, reception e altri servizi agli immobili citati, era stata impugnata in relazione a un singolo lotto, il secondo, ricorso ritenuto fondato dal Tar che, nella sentenza di ottemperanza, ha indicato all’Edisu la procedura da adottare per eseguire la sentenza dispositiva, ovvero applicare il metodo di calcolo come richiesto dal ricorrente.

L’assessora ha ricordato che il capitolato, pur improntato alla razionalizzazione delle spese con una modesta riduzione del numero di ore per le prestazioni richieste, include una clausola sociale concordata con le organizzazioni sindacali di categoria per la salvaguardia dei livelli occupazionali.

Edisu prevede poi di rafforzare il prestito di testi universitari scientifici, per la maggior parte di medicina, con il trasferimento dei testi di medicina alla Biblioteca federata di medicina, affinché l’accesso al prestito possa avvenire direttamente anche nelle sedi  universitarie decentrate. Si prevede inoltre lo stanziamento di 6mila euro per l’acquisizione di nuovi titoli. I locali dell’ex punto prestito Edisu saranno utilizzati per ampliare le sale studio.

I testi della ex Biblioteca internazionale, redatti in diverse lingue, troveranno invece collocazione presso le carceri Lorusso e Cutugno e delle Vallette.