Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

L'Omnibus prosegue il suo iter

Prosegue a tappe forzate, in prima Commissione, il percorso del cosiddetto “Omnibus”, vale a dire il disegno di legge 253 "Legge di riordino dell'ordinamento regionale. Anno 2017", che mette a punto e aggiorna la legislazione in diverse materie.

A inizio seduta, sotto la presidenza di Elvio Rostagno, sono stati approvati due emendamenti presentati dall’assessore Antonella Parigi, uno che delegifica le regole per i contributi alle Università popolari della terza età, affidando il compito a una più agile delibera di Giunta, l’altro che serve a conformare e armonizzare le norme sulle Unioni montane.

Si è poi passati agli articoli relativi le materie dell’assessore Giuseppina De Santis, con i corrispondenti emendamenti sia di maggioranza sia di opposizione, che sono stati illustrati anche sotto la presidenza di Gianluca Vignale. Nessuno di questi è stato ancora votato, né l’esecutivo ha dato parere sui medesimi. Si è così arrivati al completamento dell’illustrazione del provvedimento sino al capo secondo, a parte l’articolo 2 che resta sospeso.