Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Carabinieri aviatori a Torino

L’8 maggio nella Sala Viglione di Palazzo Lascaris, gremita di appassionati e alla presenza delle autorità civili e militari, si è tenuto l’incontro di presentazione del volume “Album di memorie, immagini, testimonianze. Carabinieri aviatori a Torino”. L’opera – come ha spiegato l’autore, l’ufficiale pilota della riserva dei Carabinieri Francesco Golini - tratta del contributo dell’Arma agli albori dell’Aviazione militare italiana, prima della Grande Guerra (dal 1909) e ben prima della istituzione dell’Aeronautica come forza armata autonoma (nel 1923).

“L’idea dell’opera – continua l’autore – nasce nel luglio scorso, durante le celebrazioni del centenario dell'aeroporto Aeritalia di Torino (quello tra corso Francia e corso Marche) dove, oltretutto, nacque il 1° Nucleo elicotteri di Torino nel 1966”.

In particolare questo reparto di eccellenza, che attualmente vola ancora nei pressi del capoluogo con base a Volpiano, era presente con il comandante, il t.col Franco Garello, che ha ritirato il premio conferitogli dal Corpo nazionale del soccorso alpino e speleologico.

All’evento sono intervenuti e hanno portato il saluto istituzionale i vicepresidenti del Consiglio regionale e l’assessore al Personale della Giunta regionale.

Nel corso dell’incontro sono anche intervenuti il presidente della Associazione nazionale Carabinieri di Torino, il generale in congedo Antonio Schirosi, il generale in congedo dell’Istrid Franco Cravarezza e il colonnello vicecomandante della Legione Carabinieri Piemonte Valle d’Aosta, Marcello Bergamini.

Link associati