Liberazione al Polo del '900

Grande successo di pubblico negli spazi del Polo del '900 per la “Festa grande d’aprile”, un’intera giornata di appuntamenti e iniziative per celebrare la Liberazione organizzata dal Consiglio regionale del Piemonte - Comitato Resistenza e Costituzione con il Polo del '900 e la Città di Torino.
Dieci ore di programmazione complessiva per condividere i valori della Resistenza e i principi della Costituzione attraverso un intenso momento di partecipazione popolare, che oltre alla musica ha proposto letture, incontri, proiezioni, esposizioni, spettacoli, uniti dal filo conduttore della figura di Franco Antonicelli, il leader del CLN piemontese che annunciò alla radio la Liberazione di Torino.
"Abbiamo voluto organizzare questa giornata con l'idea che fosse una festa di popolo - ha spiegato il vicepresidente del Consiglio regionale e presidente del Comitato Resistenza e Costituzione Nino Boeti durante i saluti - così come è stata una festa straordinaria la giornata del 25 aprile 1945. L'abbiamo pensata nel nome di una grande personalità, Franco Antonicelli". Boeti ha voluto ricordare anche la figura di Tina Anselmi, "una donna straordinaria, staffetta partigiana e prima donna ministro, che ci ha ricordato che per cambiare il mondo bisognava esserci. I partigiani l'hanno cambiato con il loro sacrificio".

La "maratona" di festeggiamenti ha interessato da mattina a sera tutto il complesso di via Del Carmine, con un intenso programma che ha avuto il suo momento clou nel concerto con cui, per l’intero pomeriggio, ad animare gli spazi esterni è stato il cantautorato italiano, l’indie rock, ma anche il teatro musica e i classici del repertorio musicale partigiano: in una kermesse presentata dall’ex Perturbazione Gigi Giancursi, si sono alternati l’intramontabile Banda Osiris, il folk di Carlo Pestelli e Alex Gariazzo, la giovane band dei Litio e i Tavernacustica.

Martedì 24 aprile sera la città di Torino ha ospitato anche la tradizionale fiaccolata organizzata dall'Anpi, con istituzioni, associazioni e forze politiche che hanno attraversato il centro da piazza Arbarello a piazza Castello. Tra i partecipanti, il presidente del Consiglio Mauro Laus, il vicepresidente Boeti, il presidente della Regione Sergio Chiamparino e la sindaca di Torino Chiara Appendino.

fmalagnino

Link associati