Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Ordini del giorno collegati al Bilancio

Nella seduta di mercoledì 12 aprile sono stati approvati 18 ordini del giorno collegati al Bilancio. Servizi sociali, cultura, attività produttive e ambiente tra le materie trattate.

n. 1061 “Finanziamenti per la realizzazione di iniziative utili a contrastare il bullismo e il cyberbullismo”, prima firmataria Francesca Frediani (M5s), che impegna la Giunta a prevedere nell'ambito del programma servizi ausiliari all’istruzione una dotazione minima di € 100.000 finalizzata a finanziare le iniziative previste nel protocollo d'intesa per la realizzazione di azioni comuni per la prevenzione di comportamenti a rischio e la lotta al bullismo.

n. 1076 “Regimi di qualità dei prodotti agricoli alimentari e creazione dell'etichetta trasparente piemontese”, primo firmatario Gianpaolo Andrissi (M5s), che impegna la Giunta:
- a reperire le risorse necessarie per lo studio di fattibilità per la creazione di un'etichetta trasparente piemontese a cui aderire in modo volontario Con eventuali agevolazioni economiche
- a farsi promotrice delle istanze dei risicoltori piemontesi presso il governo al fine di rendere obbligatoria l'etichettatura del riso.

n.1056 “Risorse per interventi mirati e sostegno ai disturbi del comportamento alimentare”, prima firmataria Stefania Batzella (M5s), che impegna l'assessore competente a prevedere risorse per interventi mirati al sostegno delle azioni sul disturbo del comportamento alimentare.

n. 1057 “Genitori separati e divorziati in situazione di grave difficoltà economica”, prima firmataria Stefania Batzella (M5s), che impegna l’assessore competente a garantire risorse per per gli interventi per il sostegno dei genitori separati e divorziati in situazione di difficoltà.

n. 1066 “Incentivi a favore dell'occupazione giovanile, allungamento del limite a 35 anni”, prima firmataria Claudia Porchietto (Fi), che impegna la Giunta regionale a fissare, per tutte le misure a sostegno dei giovani adottate del Piemonte, in 35 anni il limite massimo per l'accesso incentivi previsti.

n.1065 “Ricognizione degli interventi su impianti sciistici in Piemonte”, primo firmatario Francesco Graglia (Fi), che impegna la Giunta regionale a:
- effettuare con urgenza una ricognizione degli interventi attualmente necessari e da programmare nei prossimi anni sugli impianti di risalita a fini turistici e sciistici
- prevedere una conseguente programmazione finanziaria al fine di rendere operativo il piano di interventi
- verificare la possibilità di adottare soluzioni finanziarie Relative ed efficaci ricorrendo anche a Finpiemonte o alla Banca europea degli investimenti.

n. 1070 “Interventi a favore dell'occupazione e delle imprese”, prima firmataria Claudia Porchietto (Fi), che impegna la Giunta regionale a impiegare le economie ottenute dall’azione 2.a) del Programma del 2011 per la realizzazione di nuovi interventi a favore dell’occupazione e delle imprese, con particolare attenzione ai settori che maggiormente risentono della crisi economica.

n. 1080 “Assicurare che nuovi autobus del TPL siano dotati di caratteristiche che ne consentono l'accesso e la fruizione anche da parte delle persone disabili e attivarsi affinché tutte le fermate siano accessibili”, primo firmatario Domenico Ravetti (Pd), che impegna la Giunta regionale:
- ad assicurare che nell'ambito del rinnovo del parco mezzi i nuovi autobus che verranno messi circolazione siano dotati di caratteristiche che ne consentono l'accesso e la fruizione anche da parte delle persone disabili, in conformità alle disposizioni previste dalle normative vigenti in materia
- ad attivarsi nei confronti dei comuni piemontesi affinché questi provvedano ad adeguare fermate garantendone l'accessibilità alle persone con disabilità.

n. 1058 “Incrementare le risorse per la psichiatria adolescenziale”, prima firmataria Stefania Batzella (M5s), che impegna l'assessore competente affinché nel bilancio vengano garantite adeguate risorse per la psichiatria adolescenziale.

n. 1045 “Sostegno alle realtà culturali presenti sul territorio piemontese virtuose e in grado di cofinanziare i propri progetti anche con risorse economiche limitate”, prima firmataria Silvana Accossato (Pd), che impegna la Giunta regionale:
- a valutare l'opportunità di rivedere criteri della legge regionale 58/1978 Individuando modalità alternative ti consentono di continuare a sostenere le realtà culturali presenti sul territorio piemontese virtuose e in grado di cofinanziare i propri progetti anche con risorse economiche limitate
- a consentire il potenziamento del sostegno alla legge regionale.

n.1064 “Garantire risorse per interventi a sostegno alle vittime di pedofilia”, prima firmataria Stefania Batzella (M5s), che impegna l'assessore competente a garantire risorse per interventi a sostegno delle vittime di pedofilia.

n.1062 “Finanziamenti a favore dei metodi di sperimentazione sostitutiva a quella animale”, prima firmataria Francesca Frediani (M5s), che impegna la Giunta regionale a prevedere adeguati finanziamenti alla ricerca effettuata con metodologie di sperimentazione sostitutive quell'animale, anche attraverso l'introduzione nei dispositivi di finanziamento di criteri di priorità per favorire tali metodologie.

n. 1044, “Accordo di programma per studi integrativi delimitazione aree di ricarica degli acquiferi profondi”, primo firmatario Valter Ottria (Mdp), che impegna la Giunta regionale a promuovere un accordo di programma tra l'assessorato all'ambiente e Ato alessandrina, eventualmente aperta alla partecipazione di comuni in forma singola o associata, finalizzato all'elaborazione di studi idrogeologici su scala provinciale con l'obiettivo di permettere agli uffici regionali competenti di applicare tutti i criteri previsti per la tutela degli acquiferi profondi.

n.1082, “Nuove aliquote Irap”, primo firmatario Marco Grimaldi (Sel), che impegna la Giunta regionale a prevedere nelle future manovre fiscali un piano per la rimodulazione dell’Irap che preveda diminuzione dell’aliquota per le attività creative ed artistiche e di intrattenimento, e per le attività di biblioteche, archivi e musei dello 0,50%; una diminuzione dell’aliquota dello 0,50% per i primi 5 anni per le attività produttive che si vadano ad insediare in siti dismessi; un aumento dell’aliquota dello 0,5% per le aziende che negli ultimi 5 anni abbiano spostato la sede fiscale all’estero.

n. 1083, “Misure di incentivazione all’acquisto dei libri rivolte ai giovani under 18, nonché di misure di sostegno al “Salone Off” e a “Portici di Carta” nell’ambito della Fiera del Libro 2017”, primo firmatario Daniele Valle (Pd), che impegna la Giunta regionale a destinare parte delle risorse previste a favore della Missione 5 Programma 02 del Bilancio di previsione finanziaria 2017-2019 per incentivare l’acquisto di libri da parte degli under 18 durante i giorni della Fiera del Libro e di Portici di Carta, nonché a sostenere l’esperienza del Salone Off, in considerazione della sua peculiarità e rilevanza nell’ambito dell’intera manifestazione.

n. 1084, "Risorse per completare l'intervento di recupero e adeguamento funzionale del Teatro Romualdo Marenco di Novi Ligure", primo firmatario Valter Ottria (Mdp), che impegna la Giunta regionale a prevedere nelle prossime manovre finanziarie le risorse utili a cofinanziare il completamento del restauro e adeguamento funzionale del teatro.

n. 1085, "Contributi per l'assunzione dell'assistente familiare/personale delle persone non autosufficienti", prima firmataria Claudia Porchietto (Fi), che impegna la Giunta regionale:
- a prevedere, nel rispetto della normativa vigente in materia di lavoro subordinato, l'assunzione di parenti e/o affini entro il terzo grado nel ruolo di assistente familiare/personale delle persone non autosufficienti, come previsto dal Dpr 1403/1971
- a erogare contributi per l'assunzione in regola di assistenti familiari/personali in base al CCNL della collaborazione domestica
- a stanziare a tal fine, in sede di assestamento di bilancio, le risorse necessarie.

n. 1086, "Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare", prima firmataria Valentina Caputo (Pd), che impegna la Giunta regionale:
- a definire, in armonia con il quadro normativo nazionale, nuovi indirizzi in materia di interventi a favore delle persone disabili cui venga meno il sostegno familiare
- a procedere alla verifica di coerenza e sistematizzazione delle norme regionali in materia di disabilità con la normativa generale
- a sollecitare il Governo affinché, in fase di attuazione della legge 112/2016, siano previsti come requisiti imprescindibili per l'erogazione del finanziamento la presentazione di un piano economico che indichi come le risorse possano garantire per almeno un decennio la sostenibilità economica dell'intervento, per evitare che gli interventi si riducano a sterili azioni di breve periodo, nonchè l'indicazione quale misura prioritaria del "sostegno presso il proprio domicilio" nell'ambito delle modalita di tempestiva presa in carico delle persone con disabilità che si trovino in situazione di temporanea emergenza, tali da non permettere la permanenza nella propria abitazione
- a favorire la sperimentazione e il sostegno di nuovi e moderni modelli operativi indirizzati al "percorso durante e dopo di noi" anche secondo il principio di sussidiarietà, anche attraverso progetti personalizzati e coprogettati per disabii gravi e gravissimi del Piemonte utilizzando parte del finanziamento nazionale aggiuntivo del Dopo di Noi.