Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Patto di stabilità "regionale"

Si apre sabato 15 aprile la procedura online per la presentazione, da parte degli enti territoriali piemontesi, della richiesta di spazi finanziari  a valere sul pareggio di bilancio 2017, di cui all’avviso approvato dalla Giunta regionale con delibera n.2-4616 del 6 febbraio 2017, ai sensi di quanto disposto dal DPCM di attuazione dell’art. 10 della legge 243/2012.

Per presentare l’istanza di cessione o richiesta di spazi finanziari, ogni ente della Regione Piemonte deve accedere al Portale Sistema Piemonte, Sezione “Servizi per la PA”, e completare il modulo, disponibile dal 15 al 30 aprile 2017, seguendo le indicazioni contenute nell’avviso. La Regione definirà l’attribuzione degli spazi disponibili e darà agli enti locali interessati i saldi obiettivo rideterminati entro il 31 maggio.

La procedura interessa i comuni che richiedono spazi finanziari per finanziare investimenti attraverso il ricorso al debito o all’utilizzo degli avanzi di amministrazione oltre il proprio saldo finale di competenza e i comuni che, al contrario, non potendo utilizzare gli spazi disponibili, li cedono a chi dispone di maggiori risorse e minori spazi. Gli spazi finanziari verranno definiti attraverso un’intesa regionale.

Le priorità nell’assegnazione di spazi individuate dal Dpcm riguardano i comuni esclusi dal patto nel 2015 perché con popolazione fino a mille abitanti e quelli che dispongono già dei progetti esecutivi corredati del cronoprogramma delle spese e presentano la maggiore incidenza del fondo di cassa, rispetto alla quota vincolata agli investimenti del risultato di amministrazione o rispetto alla quota libera del risultato di amministrazione e destinata agli investimenti.

Ulteriori priorità sono state individuate dalla Giunta regionale con propria delibera e riguardano le spese per l’edilizia scolastica, quelle per il ripristino dei danni causati da calamità naturali o per l’adeguamento di edifici adibiti a sedi di strutture socio-sanitarie accreditate, spese per sentenze passate in giudicato o lodi arbitrali.

La Direzione competente in materia e per eventuali informazioni è la Direzione risorse finanziarie e patrimonio - Settore programmazione macroeconomica, bilancio e statistica, Via Viotti, 8 - 10121 / Piazza Castello, 165 - 10122 – Torino tel. 011.4321367.

Link associati

Contatti

Direzione risorse finanziarie e patrimonio
Settore programmazione macroeconomica, bilancio e statistica
Via Viotti, 8 - 10121 / Piazza Castello, 165 - 10122 – Torino tel. 011.4321367