Appalti di pulizia Asl To1 e Città Salute

Il presidente del Consiglio regionale Mauro Laus ha ricevuto oggi in Sala Viglione, con il vicepresidente dell’Assemblea Nino Boeti e gli assessori alla Sanità Antonio Saitta e al Lavoro Gianna Pentenero, una delegazione dei lavoratori dei servizi di pulizia, sanificazione e logistica dell'Asl To1 e Città della Salute che, partiti da Porta Nuova, sono giunti in corteo sotto Palazzo Lascaris.

Dopo gli interventi di Marco Prina (Cgil Filcams), Orazio Colapietra (Uil Trasporti) e Giovanni Bunone (Cisl Fisascat), che hanno manifestato le forti preoccupazioni dei lavoratori, che con il nuovo appalto si sono visti ridurre del 33 per cento il numero di ore di lavoro, sono intervenuti i consiglieri regionali Marco Grimaldi (Sel), Davide Bono (M5s) e Maurizio Marrone (Fdi). Come prevede il regolamento di Palazzo Lascaris, i consiglieri hanno rivolto alcune domande ai rappresentanti della delegazione, in particolare su eventuali violazioni delle normative sugli appalti, sulla qualità del servizio erogato e sul rispetto degli indirizzi che il Consiglio regionale ha fornito alla Giunta nei mesi scorsi con particolare riferimento alle clausole di salvaguardia dei dipendenti.

Gli assessori Saitta e Pentenero hanno garantito che la Giunta regionale monitorerà con attenzione che le modalità organizzative e operative dell’appalto garantiscano la qualità del servizio come richiesto dalla gara. Hanno inoltre annunciato che sarà avviato un confronto tra azienda ospedaliera, società vincitrice dell'appalto e Regione per capire quali strumenti possano essere messi in atto per cercare di rispondere alle legittime preoccupazioni dei lavoratori.

Erano presenti all’audizione, oltre a Grimaldi, Bono e Marrone i presidenti della Commissione Sanità Domenico Ravetti, della Lavoro Raffaele Gallo, della Cultura Daniele Valle, e i consiglieri Andrea Appiano e Valentina Caputo (Pd), Francesca Frediani e Stefania Batzella del Movimento 5 Stelle.