Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Comunicazione sul Salone del libro

L’assessora alla Cultura, Antonella Parigi, è intervenuta in Aula con una comunicazione in merito alla mancata adesione del Mibact alla Fondazione per il Salone del libro.

“C’è piena collaborazione programmatica, una conferma del contributo economico del Ministero e l’impegno affinché entro fine marzo si riunisca l’assemblea dei soci per la nomina a presidente di Massimo Bray, che si è dichiarato disponibile ad assumere l’incarico”.

L’assessora ha espresso la convinzione che la nomina di Bray aiuterà a intavolare un dialogo con il Ministero per comprendere le eventuali problematiche ancora da superare sullo Statuto e a valutare le prospettive future. “C’è sicuramente la necessità di trovare una soluzione all’indebitamento e c’è l’intenzione di patrimonializzare l’ente per dargli solidità”. Parigi ha inoltre precisato che gli editori aderenti al Salone sono già più di quelli dell’anno scorso e ha ribadito la soddisfazione per l’organizzazione di questa edizione, “che sarà più bella che mai e saprà attrarre ancora più pubblico per la sua capacità di parlare linguaggi diversi ed esprimere una pluralità di voci”.

Il capogruppo di Forza Italia, Gilberto Pichetto, ha sottolineato l’importanza che avrebbe per il Salone del libro di Torino ottenere un riconoscimento a livello nazionale: “dalle prime positive adesioni delle case editrici c’è già una piccola sfida vinta rispetto a Milano e questo dimostra anche come le scelte, avviate nella precedente legislatura, di sviluppare alcuni filoni turistico-culturali, diano buoni risultati”.

 

I fatti in breve

  • L'assessora alla Cultura ha svolto una comunicazione sulla mancata adesione del Mibact alla Fondazione per il libro.
  • E' stata confermata la piena collaborazione e il contributo economico del Ministero.
  • Rimane la necessità di risolvere il problema dell'indebitamento dell'ente.