Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Lavori in Commissione, 22 febbraio

Turismo e Movimenti migratori 

I fondi per il Turismo e i Movimenti migratori in terza Commissione. Nella seduta del 22 febbraio, presieduta da Raffaele Gallo, si è infatti proceduto con i lavori che porteranno all’espressione del parere consultivo sul disegno di legge n. 237 relativo a "Bilancio di previsione finanziario 2017/2019”, per le materie di competenza della Commissione.

E a questo fine si sono svolte le relazioni delle assessore Antonella Parigi e Monica Cerutti. La prima ha presentato gli stanziamenti per il Turismo, evidenziando che “purtroppo non ci sono molte risorse a disposizione, ma siamo anche consci delle difficoltà che esistono a causa della scarsezza di risorse”. Si passa dai 36 milioni del 2016 ai 25 del 2017.

È quindi intervenuta l’assessora Cerutti, che ha esposto i tre programmi finanziati per le politiche migratorie, vale a dire le Politiche per le famiglie, giovani migranti, pari opportunità e diritti (1,1 milioni); gli interventi per i soggetti a rischio esclusione sociale (187mila);  e gli interventi solo per le Regioni (756mila euro).

gmonaco

 

Nuova ferrovia metropolitana di Torino 

Nel corso della mattinata di mercoledì 22 febbraio si è riunita la II Commissione (Trasporti e Viabilità) presieduta da Nadia Conticelli, per l’audizione del Commissario straordinario del Governo per la Torino-Lione, in merito alla linea ferroviaria SFM5 (Sistema Ferroviario Metropolitano per la linea 5), Paolo Foietta.

Il progetto, illustrato dall’amministratore, sarà presentato a Orbassano il prossimo 6 marzo a cui seguiranno le relative conferenze di servizio.

Definito un lavoro straordinario, quello dell’apertura di una nuova linea ferroviaria, dal momento che attualmente la tendenza è quella di chiuderle.

Una tratta che andrà a servire un sistema all’avanguardia in un ambito che vedrà la presenza di centinaia di migliaia di abitanti, con le stazioni de Le Gru e San Paolo e l’utenza potenziale di milioni di utenti collegati per la presenza dell’ospedale San Luigi e il centro commerciale Le Gru.

La stima per la realizzazione dell’opera è attestata a 40 milioni di euro dopo che in una fase preliminare le risorse economiche ammontavano a 18,5.

La realizzazione dell’opera ha visto il coinvolgimento di numerosi enti locali in cui ha prevalso la volontà di realizzare l’opera.

Un esempio di buona amministrazione che vedrà il suo compimento nel 2020 con la realizzazione di nuovi binari, movimentazione alla manovra e servizi per passeggeri.

Nel corso dell’audizione sono intervenuti i commissari Federico Valetti e Francesca Frediani (M5S), Raffaele Gallo, Antonio Ferrentino e Antonino Boeti (Pd).

I commissari del Gruppo Movimento 5 Stelle  hanno esternato soddisfazione per l’utilità dell’opera mentre hanno richiesto spiegazioni circa lo spostamento delle risorse economiche risultanti poco chiare unitamente alla loro lievitazione, se la realizzazione dell’opera fosse indipendente dalla tratta ferroviaria Alta Velocità Torino-Lione e se la stessa opera fosse da ritenersi compresa all’interno della Legge obiettivo.

Il Gruppo del Partito democratico ha registrato l’intervento di alcuni suoi commissari chiedendo se il nuovo accordo di programma fosse già stato sottoscritto, quale fosse la nuova destinazione dovuta al prolungamento della stazione di Orbassano.

La seduta ordinaria ha avuto per oggetto l’esame sull’espressione del parere sul disegno di legge n. 237 “Bilancio di previsione finanziario 2017/2019”.

Era presente per conto dell’esecutivo l’assessore all’Urbanistica e Assetto del Territorio Alberto Valmaggia che ha illustrato la programmazione relativa sia alla spesa corrente sia in conto capitale.

Importanti risorse quelle destinate, nel triennio 2017/2019 ai contributi a Comuni e Unione di Comuni per l’adeguamento obbligatorio della strumentazione urbanistica, 5 milioni di euro e alla green economy, più 300mila euro.

dbarattin