Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Europa, migranti, frontiere

Europa, migranti, frontiere. Diritti fondamentali e accoglienza dei profughi nell’Unione europea è una nuova pubblicazione che il Consiglio regionale del Piemonte ha realizzato in collaborazione con l’Associazione italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa (Aiccre) e il Movimento federalista europeo.

Il volume, che affronta il problema della crisi dei profughi in Europa, esce nel momento in cui l’emergenza umanitaria, a livello mondiale, ha assunto proporzioni senza precedenti. Scopo del lavoro è affrontare il tema dell’immigrazione recuperando il significato originario del progetto europeo, di cui nel 2017 si celebra il sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma.

Il volume contiene una presentazione del presidente del Consiglio regionale e presidente dell’Aiccre Piemonte Mauro Laus e i contributi di Giampiero Bordino “Europa e migranti. Per un progetto condiviso sul nostro futuro”, Giuliana Turroni “Migrazioni internazionali e diritti fondamentali: quale modello di Europa?”, Davide Rigallo “Sicurezza: diritto della persona o protezione delle frontiere?”, Alfonso Sabatino “Migrazioni e sostenibilità dell’accoglienza”, Davide Rigallo “Pace e asilo: da ideali filosofici a diritti universali”. L’appendice offre un apparato di schede che rappresentano l’evoluzione dell’integrazione europea, quella delle istituzioni europee e, da ultimo, propone un’originale cronologia parallela delle politiche europee in materia di immigrazione e del processo di integrazione europea.

I fatti in breve

  • Pubblicato il nuovo volume Europa, migranti, frontiere. Diritti fondamentali e accoglienza dei profughi nell’Unione europea, a cura del Consiglio regionale in collaborazione con l’Associazione italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa (Aiccre) e il Movimento federalista europeo.
  • Il volume affronta il problema della crisi dei profughi in Europa.
  • Scopo del lavoro è affrontare il tema dell’immigrazione recuperando il significato originario del progetto europeo, di cui nel 2017 si celebra il sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma.

Link associati