Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Docufilm diritti umani a Todi

“Diritti a Todi”, il festival cinematografico internazionale sui Diritti Umani, ospiterà la presentazione, mercoledì 25 gennaio, del docufilm “Todo Cambia” promosso dal Comitato Diritti Umani del Consiglio regionale del Piemonte.
Il cortometraggio, della durata di circa 13 minuti, è stato realizzato dal regista Alessandro Avataneo. Protagonisti i volti di ogni età, provenienza, estrazione sociale, religione. Sono studenti, artigiani, commercianti, pensionati, incontrati nelle scuole, sulle strade, nei negozi. Ciascuno di loro, in pochi istanti, esprime il proprio concetto, la propria visione dei diritti umani, con la colonna sonora della musica dell’Orchestra e coro per la pace Pequenas Huellas di Torino, che impegna nella sua attività centinaia di ragazzine e ragazzini musicisti provenienti da ogni parte del mondo.

“Il docufilm che, in qualità di presidente del Comitato dei diritti Umani, avrò l'onore di presentare domani a Todi – dichiara Mauro Laus, presidente del Consiglio regionale del Piemonte - è stato voluto e realizzato dal Comitato stesso in occasione della giornata di celebrazione internazionale dei diritti umani del 10 dicembre, nel primo anno della sua costituzione, e coinvolge persone di ogni età. A tutte e tutti è stata rivolta la stessa domanda: “che cosa sono per te i diritti umani?”. Le risposte ci hanno fatto riflettere e faranno riflettere sul lavoro che dobbiamo ancora fare. Insieme. Dobbiamo convincerci che combattere le disuguaglianze economiche, favorire l’integrazione degli immigrati e garantire pari dignità e uguali diritti fondamentali a tutti, garantire libertà dalla paura e dal bisogno, non è un atto di generosità, da parte di quanti godono di maggiori beni e di più solide garanzie, ma un dovere e un interesse comune, a salvaguardia di un modello di convivenza che ha garantito la pace e ha fatto dell’Europa la regione del mondo dove sono meglio garantiti i diritti umani. Occasione per presentare a livello internazionale il Comitato diritti Umani del Piemonte, un Comitato istituzionalmente riconosciuto, unico nel panorama legislativo italiano, poiché istituito con specifica deliberazione consiliare, dotato di un proprio statuto e che non trova riscontro in altro contesto regionale. Un Comitato che pone stabilmente all’interno dell’assemblea legislativa l’associazionismo e le organizzazioni non governative che tentano di sensibilizzare e di agire a favore dei più deboli, dedicando i propri sforzi alla protezione dei diritti fondamentali e a porre termine ai relativi abusi”.

fmalagnino

Link associati