Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Studenti di Giurisprudenza a Palazzo

Cinquantaquattro studenti del corso di Diritto amministrativo della facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Torino, accompagnati dal professor Alessandro Crosetti, hanno visitato martedì 8 novembre Palazzo Lascaris per quella che egli stesso ha definito “una lezione in trasferta”.

Si tratta di un appuntamento ormai fisso, che Crosetti - ex funzionario dell'Avvocatura della Regione Piemonte - rinnova ogni anno, con immutato entusiasmo, all'inizio dei corsi universitari. Un’occasione per fornire agli studenti una panoramica su numerosi argomenti di diritto costituzionale, amministrativo e regionale, con particolare attenzione all'attività e al ruolo svolti dall'Assemblea legislativa.

I funzionari del servizio Porte aperte, forti dell'esperienza maturata in tanti anni di attività didattica rivolta alle scuole e ai cittadini in visita al Palazzo, hanno accolto il gruppo in Sala Viglione.

Dopo la proiezione del filmato istituzionale e l’introduzione di Vincenzo Cutri, che ha illustrato caratteristiche e competenze degli organi della Regione, la dirigente del settore Comunicazione e partecipazione Daniela Bartoli ha parlato di trasparenza e di accessibilità con particolare riguardo alle novità introdotte dal decreto legislativo n. 97/16, entrato in vigore nel giugno scorso, che rende libero e gratuito l’accesso all’informazione e agli atti della pubblica amministrazione. Fabrizio De Pascale ha concluso l’incontro nell’Aula consiliare intervenendo sulla composizione e sul funzionamento del Consiglio regionale del Piemonte.

I fatti in breve

  • Cinquantaquattro studenti del corso di Diritto amministrativo della facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Torino hanno visitato martedì 8 novembre Palazzo Lascaris.
  • Un’occasione per fornire agli studenti una panoramica su numerosi argomenti di diritto costituzionale, amministrativo e regionale.
  • I funzionari hanno accolto il gruppo in Sala Viglione.

Link associati