Il Piemonte su piatti e stoviglie

A cavallo fra ‘700 e ‘800 due fondamentali innovazioni rivoluzionarono la produzione e il commercio di piatti e stoviglie in ceramica destinati a un vasto pubblico: la produzione di ceramica fine, ottenuta grazie all’aggiunta di caolino nell’impasto, e la scoperta della tecnica che permette di stampare le decorazioni senza dipingerle a mano. Una sessantina di tali esemplari, che portano impresse vedute di Torino e del Piemonte, sono esposti alla Biblioteca della Regione Piemonte di via Confienza 14, a Torino, fino a venerdì 7 ottobre.

All'inaugurazione della mostra, dal titolo Il Piemonte sui piatti, mercoledì 8 giugno, sono intervenuti - moderati dal direttore della Comunicazione istituzionale dell'Assemblea Domenico Tomatis - i collezionisti Piero Gondolo della Riva, che ne ha curato l’allestimento, e Marco Albera.

“Alla manifattura francese di Creil - ha sottolineato Gondolo della Riva - dobbiamo la riproduzione di fantastici scorci di Torino e del Piemonte e interessanti carte geografiche risalenti al primo ventennio dell’800”.

Non solo la geografia, ma anche la storia - e in particolare l’epopea napoleonica - suggerì la realizzazione di moltissimi piatti, come quelli della manifattura francese di Montereau che raffigurano la morte del generale Desaix a Marengo e immortalano alcune battaglie svoltesi in Piemonte.

“Ma La produzione che più ci interessa - ha osservato Albera - è quella della manifattura torinese Dortu, sorta nel 1824 tra il ponte del Po e la Vigna della Regina, che raffigurano palazzi e castelli piemontesi che spaziano dal Valentino alla reggia di Venaria, dalle Manifatture di Regio Parco alla basilica di Superga, ai castelli di Racconigi e di Govone…”.

L’allestimento, a ingresso libero, è visitabile - fino al 15 giugno - dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 16. Dal 15 giugno al 15 settembre la Biblioteca il venerdì chiude alle 13 e dal 16 al 19 agosto rimane chiusa.

I fatti in breve

  • Una sessantina di piatti che portano impresse vedute di Torino e del Piemonte sono esposti alla Biblioteca della Regione fino a venerdì 7 ottobre.
  • L'allestimento è curato dal collezionista Piero Gondolo della Riva.
  • La mostra, a ingresso libero, è visitabile dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 16 (il mercoledì fino alle 18).