Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Mostra ex-voto al Rettorato

E' stata inaugurata il 7 giugno nel cortile del Rettorato dell’Università di Torino (via Verdi 8 - via Po 17), la mostra "Gli ex-voto. Arte popolare e comportamento devozionale", che sarà aperta al pubblico fino al 30 giugno. All'inaugurazione è intervenuta la Prorettrice dell'Università di Torino Elisabetta Barberis con il curatore della mostra Renato Grimaldi.

La mostra, promossa dal Consiglio regionale in collaborazione con il Centro Interuniversitario di Morfologia Francesco Moiso, dato il successo già ottenuto in altre sedi, è stata allestita su roll up ed è destinata a diventare itinerante tra i Comuni del Piemonte.

Poco dopo al Circolo dei Lettori è stato presentato, alla presenza della vicepresidente del Consiglio regionale, il volume omonimo che accompagna la mostra, curato da Renato Grimaldi, Simona M. Cavagnero e M. Adelaide Gallina, con la prefazione di Gianni Carlo Sciolla. Era presente la vicepresidente del Consiglio regionale del Piemonte con il professor Federico Vercellone. docente di Estetica all'Università di Torino.

"Ogni quadretto racconta una storia della vita quotidiana delle persone - ha detto Renato Grimaldi - intrecciata tra cielo e terra, religiosità popolare, devozione, arte popolare e territorio". 

Ingresso libero da via Po 17 (fino alle 17) e via Verdi 8 (fino alle 19), dal lunedì al venerdì.

I fatti in breve

  • mostra sui quadretti votivi in tutto in Piemonte
  • 23 pannelli nel cortile interno del Palazzo dell'Università
  • fino al 30 giugno, ingresso libero
  • presentato il volume di approfondimento

Dichiarazioni

"Questo importante lavoro di ricerca - ha detto la vicepresidente del Consiglio regionale - ci parla della storia devozionale delle persone e del territorio. E' una importante memoria per le future generazioni, un patrimonio lasciato alla collettività"

Link associati