Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Lavori in Commissione, 11 maggio

La Commissione IV (Sanità e assistenza) ha esaminato, con l'assessore competente, gli ordini del giorno e le mozioni presentati nel corso del dibattito in materia di edilizia sanitaria e realizzazione di nuovi ospedali svolta dall'Assemblea regionale il 3 maggio scorso.

Dei cinque documenti approderanno in Aula, per essere votate, solo le tre mozioni sottoscritte dal M5S, dal momento che i gruppi Pd e FI hanno ritirato i propri ordini del giorno. Ad essi si aggiungerà l'ordine del giorno - licenziato a maggioranza dalla Commissione - presentato dal presidente della Commissione per sintetizzare i dispositivi di tutti gli atti d'indirizzo.  

In merito alle mozione n. 766, presentata dal M5S per conoscere le migliorie in atto per il risparmio energetico, l'assessore ha ricordato che nel 2015 è stato avviato un percorso per approfondire l'analisi dei consumi energetici ospedalieri e poter disporre di un quadro per valutare le prospettive di miglioramento e di risparmio. Gli esiti dello studio sono stati presentati dall'Ires a inizio aprile e permetteranno di prevedere la stipula di contratti di valorizzazione energetica che consentiranno di prevedere nei capitolati interventi strutturali da realizzare ad opera delle imprese vincitrici delle gare.

L'assessore ha inoltre sottolineato l'importanza di evitare radicalizzazioni e localismi per quanto riguarda la pianificazione complessiva dell'edilizia sanitaria piemontese, dal momento che si rivela sempre più necessario e strategico ragionare in termini di territorio regionale piuttosto che di appartenenze provinciali. 

La Commissione ha anche proseguito l'esame, a seguito delle consultazioni, delle proposte di legge n. 30, n. 124 e n. 137 sull'istituzione del registro regionale dell'endometriosi e la tutela delle donne affette da tale malattia, presentate rispettivamente dai gruppi FdI, FI e Pd. La proposta avanzata dai gruppi FI e Pd è quella di giungere a un testo unificato delle diverse proposte in grado di dar vita a un testo il più possibile completo e condiviso.

La Commissione ha poi svolto le prime determinazioni in merito alle proposte di legge n. 170 e n. 178, presentate rispettivamente dai gruppi FI e Pd in merito all'istituzione del primo soccorso pediatrico. I primi firmatari hanno proposto di procedere a consultazioni on line e di pervenire all'elaborazione di un testo unificato in materia.

Al termine dei lavori la Commissione ha svolto l'esame della mozione, proposta dal M5S, sull'istituzione di un tavolo per la valutazione dei servizi integrati di elisoccorso.

ctagliani