Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Confronto finale per Ragazzi in Aula

Anche quest’anno Palazzo Lascaris ha ospitato la giornata finale di “Ragazzi in Aula”, una speciale seduta dell’Assemblea regionale in cui gli studenti si sostituiscono ai consiglieri.

Il progetto - avviato nel 1998 dall’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale, in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale - è giunto alla 18esima edizione. Lo scopo è far conoscere ai ragazzi delle scuole superiori del Piemonte la realtà del Consiglio regionale, vivendo l’Assemblea legislativa attraverso la discussione e la votazione di progetti di legge da loro proposti.

“Siamo lieti di ospitare questa iniziativa - ha dichiarato il vicepresidente del Consiglio regionale - perché rappresenta un’opportunità per i nostri ragazzi per comprendere pienamente il mondo delle Istituzioni. Lo sport, tema proposto per questa edizione, è da sempre un momento di aggregazione, che permette a chi lo pratica di condividere un progetto e un’esperienza comune. Da medico ci tengo particolarmente a sottolinearne l’importanza per la salute e il benessere quotidiano. Un ringraziamento particolare va a insegnanti, funzionari e tutti coloro che hanno coordinato la stesura dei testi proposti, perché il lavoro prodotto è uno spunto e un momento di confronto per i pubblici amministratori di oggi e di domani”.

Quest’anno hanno aderito undici istituti superiori delle province di Alessandria, Biella, Cuneo, Torino, Verbania e Vercelli. Gli studenti hanno presentato 25 progetti, per la cui valutazione è stata costituita un’apposita Commissione formata da rappresentanti del Consiglio regionale e della Direzione generale dell’Ufficio scolastico regionale per il Piemonte del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca.

Nel corso del dibattito in Aula le sei proposte di legge sono state discusse dagli studenti:

proposta di legge n. 1: “Musei dello sport”, Istituto superiore Arimondi-Eula di Savigliano (Cn), classe V H, (Luca Botta, Federica Alasia, Ilaria Arvieri, Chiara Boglione, Fatima Khadri, Eleonora Rinaudo, Luca Valentino). Docente Angela Russo. Relatore: Ilaria Arvieri. (Rimandata per revisione della norma finanziaria)

proposta di legge n. 2: “Festa regionale dello sport e dell’alimentazione”, Istituto alberghiero Mellerio Rosmini di Domodossola (Vb), classe IV, (Luca Attinà, Daniele Cola, Emanuele Leonardi, Rachele Matli, Luca Prata, Elisa Raieri, Paolo Tuccio). Docente Claudia Oggiani. Relatore: Luca Attinà. (Rimandata per revisione della norma finanziaria)

proposta di legge n. 3: “Modifiche alla festa regionale 22 dicembre 1995, n. 93 (Norme per lo sviluppo dello sport e delle attività fisicomotorie”, Istituto superiore Bosso-Monti di Torino, classe V F, (Ilaria Abbrancati, Martina Bisogno, Sharon Bonafè, Gabriela Buzila, Giorgia De Lillo, Giorgia Virdò, Daiana Asta). Docente Daniela Gallo. Relatrice: Ilaria Abbrancati. (Approvata con 25 sì, 7 no, 7 astenuti).

proposta di legge n. 4: “Interventi regionali per il sostegno allo sport unificato”, Istituto superiore Eugenio Bona di Biella, classe III J, (Sofia Passini, Maria Carmen Docimo, Helena Grendine, Leila Khaddadi, Martina Ribello, Alessia Scalerandi, Francesco Vineis). Docente Carla Di Braccio. Relatrice: Sofia Passini. (Approvata con 24 sì, 3 no, 12 astenuti).

proposta di legge n. 5: “Valorizzazione delle attività sportive e culturali nelle valli piemontesi”, Istituto superiore Elio Vittoriani di Grugliasco (To), classe IV C, (Andrea Calafato, Mattia De Luca, Matteo Giuliacci, Simone Ruzza, Andrea Serafino, Francesca Uricchio, Nicolò Vetturini). Docente Mirella Ronco. Relatore: Andrea Serafino. (Approvata con 29 sì, 4 no, 6 astenuti).

proposta di legge n. 6: “Promozione del turismo sportivo in Piemonte”, Istituto superiore Arimondi Eula di Savigliano (Cn), classe V H, (Virginia Aghemo, Leila Ainaudi, Cinzia Chiavassa, Miriam Favole, Martina Ghiglione, Alessia Maccagno, Luisa Sorasio). Docente Angela Russo. Relatrice: Virginia Aghemo. (Approvata con 32 sì, 3 no, 4 astenuti).

“Mi auguro – ha concluso il vicepresidente– che il lavoro di oggi sia stato utile alla formazione e al futuro dei ragazzi, che sono il motore e la spinta per migliorare la realtà del nostro territorio”.
Ad assistere ai lavori era inoltre presente un consigliere del gruppo Pd.

I fatti in breve

  • Si è concluso il progetto "Ragazzi in Aula", con la discussione di sei proposte di legge di alcuni Istituti superiori piemontesi.
  • Il tema di quest'anno è stato lo sport.
  • Lo scopo dell'iniziativa è far conoscere ai ragazzi delle scuole superiori del Piemonte la realtà del Consiglio regionale, vivendo l’Assemblea legislativa attraverso la discussione e la votazione di progetti di legge da loro proposti.

Link associati