Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Al via Ragazzi in Aula

Si è svolta a Palazzo Lascaris la prima delle due giornate formative di “Ragazzi in Aula”, il progetto di open government che consente ai giovani delle scuole superiori di entrare in Consiglio regionale e conoscere i processi decisionali che caratterizzano l’Assemblea legislativa.

Gli studenti degli Istituti “Bosso-Monti” di Torino, “Bona” di Biella e “Rosmini” di Domodossola hanno partecipato a un  momento formativo, in cui sono stati forniti gli elementi giuridici di base per poter redigere una proposta di legge.

Nella seconda parte della mattinata i ragazzi, divisi in tre gruppi, hanno avviato, con il supporto di funzionari e dirigenti, la stesura del testo da presentare, successivamente, all’Aula.

Venerdì 15 aprile sarà la volta degli Istituti “Vittorini” di Grugliasco e “Arimondi- Eula” di Savigliano (Cn).

Il tema scelto per il progetto di quest’anno è lo sport, che ha ispirato le classi vincitrici. L’avventura dei ragazzi che hanno partecipato all’iniziativa si concluderà, infine, venerdì 6 maggio, quando potranno discutere in Aula le proposte di legge.

La novità di questa edizione è l’utilizzo di strumenti online di collaborazione e co-progettazione, un’occasione per sperimentare il nuovo paradigma di partecipazione, alla base dei cosiddetti Media civici, promuovendo nuove modalità di implementazione dei progetti.

Sono stati infatti predisposti due questionari online per docenti e studenti sulle abitudini d’uso dei social media nella vita privata e in quella scolastica, sul livello di conoscenza di strumenti online per la co-progettazione all’interno delle esperienze di apprendimento. Il risultato è il cosiddetto “webinar”, concepito sull’idea di “conversazione”, a partire da una base (il testo proposto), e di collaborazione sincrona, in cui il gruppo lavora insieme per confrontare, modificando e integrando, i testi proposti.

Dal 2004 Ragazzi in Aula è stato certificato UNI EN ISO 9001:2000, questo comporta una revisione dell’adeguatezza della struttura e periodiche verifiche del sistema organizzativo per definire e rispettare gli standard di qualità caratteristici del servizio. 
Tra le numerose iniziative, che hanno coinvolto dal 1998 più di quattromila studenti, i progetti di legge selezionati sono stati trasmessi sistematicamente ai gruppi consiliari. È nata così la prima legge regionale, la n. 33 del 3 dicembre 2008, "Valorizzazione dei quadranti solari", da un'idea dei ragazzi del liceo classico Arimondi di Savigliano (Cuneo) presentata nel 2005.

I fatti in breve

  • Si è svolta la prima delle due giornate di formazione del progetto Ragazzi in Aula.
  • L'iniziativa è ricolta ai ragazzi delle scuole superiori.
  • Venrdì 15 aprile sarà la volta del secondo gruppo di scuole che successivamente discuterrano in Aula le proposte presentate.

Link associati