Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Contro la violenza e per l’integrazione

Un concerto per ricordare i recenti attentati avvenuti a Parigi, a Bruxelles e in altre parti del mondo e ribadire che la musica e la cultura non hanno muri. È quanto si propone Nous tous pour Paris, Bruxelles et autres, il concerto che si svolge venerdì 8 aprile alle 21 all’Auditorium Santo Volto di via Borgaro angolo via None, a Torino.

Un happening di canzoni contro la violenza, per l’integrazione e la solidarietà promossi dal Comitato regionale per i diritti umani, presieduto dal presidente dell’Assemblea legislativa piemontese, l’Ufficio pastorale per la Cultura della Diocesi di Torino e il movimento Noi siamo con voi.

Con il presidente dell’Assemblea regionale intervengono il direttore dell’Ufficio pastorale e il vicepresidente e coordinatore del movimento.

Sul palco, la Marco Nieloud Ensemble, composta dai musicisti Michele Patti, Maria Camilla Ormezzano, Michele Millesimo, e Gianmaria Nieloud. L’ingresso è gratuito.

 

Musicista, compositore, interprete e polistrumentista, Marco Nieloud è autore di oltre cento canzoni, ha scritto e realizzato numerosi jingle pubblicitari, due commedie musicali in lingua francese, un cd di canzoni per bambini e vari brani di rock melodico. Nato a Parigi e laureato in Lettere ad indirizzo francese, vive e lavora a Torino. Da una quindicina d’anni, con la moglie, dirige l’Associazione culturale Doremifacile, specializzta in corsi ludico-musicali per bambini.

I fatti in breve

  • Un concerto per ricordare i recenti attentati di Parigi, Bruxelles e altre parti del mondo e ribadire che la musica e la cultura non hanno muri.
  • L'iniziativa è promossa dal Comitato regionale per i diritti umani, l’Ufficio pastorale per la Cultura della Diocesi di Torino e il movimento Noi siamo con voi.
  • L'appuntamento, venerdì 8 aprile alle 21 all’Auditorium Santo Volto di via Borgaro angolo via None, a Torino, è gratuito.

Link associati