Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Serata Benedicta 2016

La strage della Benedicta, avvenuta nell'aprile 1944 fu un'esecuzione sommaria di partigiani appartenenti alle formazioni garibaldine, compiuto da militari della Guardia Nazionale Repubblicana e reparti tedeschi in località Benedicta presso Capanne di Marcarolo, nel comune di Bosio (Al), nell'Appennino Ligure.

Per ricordare i fatti, giovedì 3 marzo dalle ore 19.00 si svolgerà, presso l'Associazione Cultura e Sviluppo di Alessandria in piazza F. De Andrè 76, la "Serata Benedicta", organizzata in collaborazione con il Comitato Resistenza e Costituzione.
All'incontro sarà presente il vice presidente del Consiglio regionale del Piemonte Nino Boeti.
Al dibattito parciperà Ercole Onagro, direttore dell'Istituto lodigiano per la scuola della Resistenza, e Roberto Botta, direttore della biblioteca civica " Giovanni Canna" di Casale Monferrato.

 

Breve storia dell'eccidio
Il 7 aprile 1944 ingenti forze nazifasciste circondarono la Benedicta e le altre cascine dove erano dislocati i partigiani e colpirono duramente i giovani, spesso impossibilitati a difendersi per la mancanza di un adeguato armamento e di esperienza militare. Il rastrellamento proseguì per tutto il giorno e nella notte successiva. Molti partigiani, sfruttando la conoscenza del territorio, riuscirono a filtrare tra le maglie del rastrellamento, ma per centinaia di loro compagni non ci fu scampo.

 

Link associati