Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Interrogazioni discusse in Aula

 

Interrogazioni e interpellanze

 

Abbonamento regionale studenti

L’assessore ai Trasporti Francesco Balocco ha risposto all’interrogazione n. 791, presentata dalla consigliera Francesca Frediani (M5S), sullo sviluppo di un abbonamento regionale per gli studenti delle scuole superiori e dell’Università.

L’assessore ha spiegato che il tema, su cui ha ricevuto sollecitazioni da diversi consiglieri regionali, è complesso a causa dei diversi regimi tariffari a disposizione degli utenti, che dovrebbero essere superati attraverso il sistema Bip in tempi non brevissimi. Balocco ha inoltre precisato che è allo studio un intervento che, come già deliberato in altri parti d’Italia, potrebbe trasformare l’attuale abbonamento studenti in un abbonamento giovani fino a 25 anni, verificabile dal personale di controllo con la semplice esibizione di un documento di identità. 

 

Manutenzione del patrimonio di edilizia sociale

L’assessore alle Politiche della casa Augusto Ferrari ha risposto all’interrogazione n.853, presentata dal consigliere Raffaele Gallo (Pd), sugli interventi di manutenzione relativi agli immobili in parte locati e in parte di proprietà di privati.

L’assessore ha premesso che il programma di manutenzione e ristrutturazione degli immobili pubblici è una prima opportunità con cui lo Stato mette a disposizione risorse, vincolandole alla ristrutturazione dell’edilizia residenziale pubblica con una visione strutturale e non periodica. Ferrari ha poi sottolineato che il programma lascia aperte alcune questioni non risolte, su cui il governo deve  emanare linee guide, tra cui il tema della proprietà mista, in cui la parte pubblica è minoritaria. Ferrari ha annunciato che la questione è stata posta alla Commissione nazionale istituita presso il Ministero dei Lavori pubblici affinché sia possibile avere linee guida più dettagliate.

 

Obiettivi fissati dalla Water Framework Directive (WFD)

L’assessore all’Ambiente Alberto Valmaggia ha risposto all’interrogazione n. 869, presentata dal consigliere Giorgio Bertola (M5S), sul mancato raggiungimento degli obiettivi fissati dalla Water Framework Directive (WFD).

L’assessore ha premesso che la pianificazione in materia di acque è stata elevata a livello di distretto idrografico, che per il Piemonte è rappresentato dal bacino del Po, e che dall’analisi di qualità dei corsi d’acqua europei risulta che circa il 50 per cento ha raggiunto l’obiettivo di stato ecologico “buono”. L’assessore ha aggiunto che il punto di maggior debolezza è rappresentato dalla falda idrica superficiale, mentre fiumi e laghi sono a un buon livello qualitativo e che su questi aspetti si sta lavorando nel nuovo piano. Valmaggia ha infine precisato che il Piemonte non è soggetto a infrazioni, a fronte di una strategia a più lungo termine, che dovrebbe consentire di affrontare le situazioni di compromissione ancora presenti.

 

Spostamento dell'elisoccorso da Borgosesia all’aeroporto di Cerrione

L'assessore alla Sanità, Antonio Saitta, ha risposto all'interrogazione n. 510, presentata dal consigliere Vittorio Barazzotto (Pd), sullo spostamento dell'elisoccorso da Borgosesia (Vc) all’aeroporto di Cerrione.
Saitta ha ricordato che l'allocazione di una base operativa dell'elisoccorso nell'area della Valsesia ha precise ragioni geografiche e operative e che non sussistono i presupposti per lo spostamento del servizio, poiché la base di Borgosesia è situata nelle immediate vicinanze del presidio ospedaliero, attrezzato per i voli notturni, ma in posizione idonea a limitarne l'interferenza anche in termini di rumorosità sul centro abitato. “Non esistono vantaggi nello spostamento della base operativa presso l’aeroporto di Cerrione”, ha concluso l’assessore.

 

Centro antiviolenza Bambi

L'assessore alla Sanità, Antonio Saitta, ha risposto all'interrogazione n. 678, presentata dalla consigliera Stefania Batzella (M5S), sul centro antiviolenza Bambi presso l’ospedale Regina Margherita di Torino.

L’assessore ha premesso che l’importanza del servizio offerto è nota e che proprio su questa esperienza positiva verrà sottoscritto un protocollo con la Procura del Tribunale dei minori. Saitta ha poi rassicurato che il servizio è garantito per 24 ore al giorno e che la disponibilità medica è stata sostituita dal servizio di guardia medica e dalla pronta disponibilità infermieristica, che garantisce comunque la presa in carico in un ambiente protetto.

 

Cittadella e Museo Pietro Micca di Torino

L'assessore alla Cultura, Antonella Parigi, ha risposto all'interrogazione n. 491, presentata dal consigliere Alessandro Benvenuto (Lega Nord), sui resti della Cittadella sotterranea di Torino e sul Museo Pietro Micca.

L’assessore ha dichiarato di condividere la preoccupazione per la conservazione di strutture militari così importanti e che nel tempo l’assessorato ha appoggiato l’attività del museo, contribuendo anche finanziariamente al recupero del Cisternone, mentre attualmente la direzione sta seguendo, su fondi Fas, i lavori per la messa in sicurezza e il ripristino delle gallerie del Pastiss. “Compatibilmente con le necessità di bilancio – ha concluso Parigi – esprimiamo l’intenzione di compartecipare ad ulteriori iniziative”, concordando gli interventi con la Città di Torino e con il Ministero dei Beni Culturali.

 

Accordo tra la Fondazione per il libro e Gl Events

L'assessore alla Cultura, Antonella Parigi, ha risposto all'interrogazione n. 744, presentata dalla consigliera Francesca Frediani (M5S), sull’accordo tra la Fondazione per il libro e Gl Events.

L’assessore ha risposto che, ad oggi, risulta sottoscritta in data 30 marzo 2015, con validità triennale, una scrittura privata tra la Fondazione e la società Gl Events per l’ospitalità presso il Lingotto dell’evento fieristico. Parigi ha ricordato che nel 2015 è stato avviato il bando per l’organizzazione della fiera e che, a fronte delle tre manifestazioni di interesse pervenute, solo Gl Events ha presentato l’offerta tecnica ed economica, che la commissione giudicatrice ha ritenuto valida, aggiudicando provvisoriamente la gara il 9 dicembre 2015. L’assessore ha poi aggiunto che il 15 gennaio scorso il Consiglio di amministrazione della Fondazione, sulla base degli impegni assunti dall’assemblea dei soci e degli indirizzi espressi, ha aggiudicato definitivamente a Gl Events e, ricorrendo il requisito dell’urgenza, ha deliberato la consegna anticipata per consentire il regolare svolgimento del salone. “Il contratto – ha concluso Parigi -  verrà sottoscritto quando saranno positivamente concluse le verifiche circa il possesso dei requisiti dichiarati”.

 

Tutela dei beni librari

L'assessore alla Cultura, Antonella Parigi, ha risposto all'interrogazione n. 792, presentata dalla consigliera Francesca Frediani (M5S), sulla tutela dei beni librari.

L’assessore ha precisato che le funzioni di tutela sui beni librari dal 15 agosto 2015 sono esercitate dalla Direzione Biblioteche e Istituti culturali del Mibact, che si avvale, sul territorio regionale, del personale individuato, in Piemonte, all’interno della Biblioteca nazionale universitaria e della Biblioteca Reale di Torino. Parigi ha poi spiegato che l’ex settore Soprintendenza Beni Librari della Regione è confluito nel Settore Promozione beni librari e archivistici, dove le competenze del personale viene impiegato per la realizzazione delle attività giuridico-amministrative e di promozione, conservazione e valorizzazione dei beni librari. “A fine anno – ha concluso Parigi – lasceranno i ruoli della Regione oltre duecento dipendenti e pertanto, stante l’attuale carenza di organico, non si prospetta alcuna problematica di salvaguardia occupazionale per questo personale”.

 

Fondi regionali a sostegno del settore Cinema

L'assessore alla Cultura, Antonella Parigi, ha risposto all'interrogazione n. 784, presentata dalla consigliera Francesca Frediani (M5S), sui fondi regionali a sostegno del settore Cinema.

Parigi ha risposto che Film Commission è un fiore occhiello, con una ricaduta sul territorio straordinaria. “Il nostro investimento annuale di circa 2 milioni di euro – ha precisato -  dà lavoro a 4500 persone circa sul territorio piemontese”. L’assessore ha poi ricordato come Film Commission abbia saputo evolversi nel corso degli anni e cambiare veste, attraendo, attraverso l’utilizzo della Tax credit, produzioni che contano non solo sull’investimento diretto della Regione, ma sul coinvolgimento dei privati.

emaccanti

 

Interrogazioni a risposta immediata

Sull’esempio di quanto avviene in Parlamento, accanto alle tradizionali interrogazioni e interpellanze, si è aggiunta la discussione delle interrogazioni a risposta immediata, prevista dall’art. 100 del Regolamento interno dell’Assemblea regionale.

Pernice bianca

L’assessore all’Ambiente Alberto Valmaggia ha risposto all’interrogazione n. 906 sul divieto di caccia alla pernice bianca, presentata dal consigliere Giorgio Bertola (M5S).                                                

“La Regione - ha affermato l’assessore – ha individuato le Misure di conservazione per la tutela della Rete Natura 2000 del Piemonte, in attuazione della normativa nazionale e comunitaria sulla tutela delle aree naturali e della biodiversità. Nel novero delle misure sono inserite anche le disposizioni di divieto di prelievo venatorio della lepre variabile e della pernice bianca. Il divieto di caccia non è stato recepito però integralmente per mero errore materiale, causato dall’approvazione della norma di legge in concomitanza alla presentazione in Giunta del provvedimento amministrativo. Le applicazioni di divieto introdotte valgono quindi anche nelle porzioni di territorio regionale rientranti nella Rete Natura 2000”.  

 

Semaforo antismog

L’assessore all’Ambiente Alberto Valmaggia ha risposto all’interrogazione n. 905 sulla frequenza di manifestazione delle condizioni individuate dal semaforo antismog, presentata dal consigliere Federico Valetti (M5S).                                                                                    

“La Regione- ha dichiarato l’assessore – ha attivato l’11 febbraio scorso le procedure tecniche ed amministrative per l’elaborazione di un protocollo operativo immediatamente applicabile, in grado di identificare in modo inequivocabile quando sia applicabile dal Comune che voglia attuarla, una ordinanza sindacale che ricalchi gli impegni definiti nella bozza di protocollo d’azione antismog. Per definire il protocollo operativo si stanno analizzando i dati rilevati dal sistema regionale di monitoraggio della qualità dell’aria negli anni scorsi e si stanno studiando i dettagli operativi che potrebbero anche considerare alcune variazioni all’occasionalità di attivazione del semaforo. A breve la bozza di protocollo verrà nuovamente sottoposta agli amministratori per l’approvazione”.

 

Aso Alessandria

L’assessore alla Sanità Antonio Saitta ha risposto all’interrogazione n. 904 sulla nomina del rappresentante designato dal Ministero al Collegio sindacale Aso di Alessandria, presentata dal consigliere Alfredo Monaco (Scelta civica).                                               

“Per quanto riguarda l’interrogazione in oggetto - ha evidenziato l’assessore – devo chiarire che la Regione Piemonte non ha strumenti giuridici per intervenire sul Ministero in merito alla questione Aso. Ciò che va detto è che per quanto concerne il rimborso delle eventuali spese ci atterremo certamente alla legge nazionale”.

 

Interventi edilizi Castiglione Torinese (To)

L’assessore alla Sanità Antonio Saitta ha risposto all’interrogazione n. 909 sull’erogazione di contributi per l’acquisto di ausili tecnologicamente avanzati per persone con gravi disabilità, presentata dal consigliere Andrea Appiano (Pd).                                                

“Per quanto riguarda l’attuazione degli interventi oggetto dell’interrogazione - ha evidenziato l’assessore – purtroppo devo specificare che il Piano di rientro non consente questo genere di spese ed altre simili che pur potrebbero figurare come necessità per i soggetti disabili”.

 

Prototerapia

L’assessore alla Sanità Antonio Saitta ha risposto all’interrogazione n. 910 sull’accesso al trattamento di prototerapia, presentata dal consigliere Davide Gariglio (Pd).                                                

“La prototerapia – ha dichiarato l’assssore - è una forma particolare di radioterapia, nel mondo sono operativi circa quaranta centri che operano in situazioni cliniche particolari. Al momento la prototerapia non è prestazione indicata nei livelli di assistenza sanitaria regionale. Stiamo però lavorando a una soluzione alternativa in attesa di indicazioni specifiche da parte del Ministero della Salute”.

 
Incendio Amedeo di Savoia

L’assessore alla Sanità Antonio Saitta ha risposto all’interrogazione n. 914 sull’incendio nel reparto psichiatrico dell’Ospedale Amedeo di Savoia il 16 dicembre 2015, presentata dal consigliere Gianluca Vignale (FI).                                               

“Allo stato attuale – ha precisato l’assessore – secondo i dati forniti dall’asl To2 possiamo dire che le fiamme non si sono propagate proprio grazie alla presenza di materiali ignifughi, come previsti per legge. Quindi tali materiali hanno impedito la diffusione dell’incendio, facendo da isolanti e limitando i danni alla struttura”.

 

Avvistamento lupi

L’assessore alla Caccia Giorgio Ferrero ha risposto all’interrogazione n. 908 sull’avvistamento di lupi nella Regione Piemonte, presentata dalla consigliera Daniela Ruffino (FI).                                                

“Le problematiche generate dalla presenza del lupo sul territorio piemontese - ha dichiarato l’assessore – sono state prese in considerazione dalla Regione fin dal ritorno della specie sulle Alpi occidentali. In particolare abbiamo promosso lo studio e la messa a punto di sistemi di prevenzione per la tutela degli alpeggi dagli attacchi di predazione. In merito alla gestione della specie lupo, il Ministero dell’Ambiente ha predisposto il nuovo Piano per la gestione e conservazione del lupo in Italia, finalizzato alla sostituzione del precedente, pubblicato nel 1998. Tale documento sarà oggetto di discussione e approvazione da parte del Comitato paritetico per le biodiversità e della Conferenza Stato-Regioni”.

 

Partecipate Atc

L’assessore alle Politiche della Casa Augusto Ferrari ha risposto all’interrogazione n. 907 sulle partecipate Atc e sulla la selezione di un dirigente e di un esperto informatico, presentata dal consigliere Davide Bono (M5S).                                                

“Occorre precisare - ha sottolineato l’assessore – che le società partecipate dell Atc sono soggetti di diritto privato, sulle quali la Regione non ha competenze dirette di indirizzo e controllo. Nello specifico, sono state fornite da Atc del Piemonte centrale informazioni sul fatto che attualmente il direttore generale di Getica riveste anche il ruolo di dirigente per la gestione informativa, nonché di chief information officer di Atc, ruoli precedentemente ricoperti da soggetti diversi. L’assessorato ha comunque convocato i vertici di Atc del Piemonte centrale e di Getica per una più attenta valutazione degli scenari futuri”.

 

Valorizzazione funzione educativa parrocchie

L’assessore alle Politiche sociali Augusto Ferrari ha risposto all’interrogazione n. 911 sul finanziamento in capito di bilancio della valorizzazione della funzione educativa svolta dalle parrocchie, dagli istituti cattolici e dagli enti di culto riconosciuti dallo Stato attraverso le attività di oratorio, presentata dal consigliere Daniele Valle (Pd).                                               

“È necessario sottolineare  - ha precisato l’assessore – che l’ipotesi per l’anno corrente è che, dopo approvazione del bilancio 2016, sia possibile aprire un tavolo di discussione per l’indizione di un bando che abbia una copertura da gennaio a dicembre 2016. La natura del contributo però non sosterrà i costi di gestione delle strutture, quindi non prevede copertura per le spese ordinarie”.

 

Regolamento edilizio

L’assessore all’Urbanistica Alberto Valmaggia ha risposto all’interrogazione n. 913 sull’articolo 18 del Regolamento edilizio Tipo relativo al conteggio dei locali cantina nel computo della superficie utile lorda, presentata dal consigliere Francesco Graglia (FI).                                                

“Ribadisco  - ha precisato l’assessore – che nel computo della superficie utile lorda dei piani sono escluse le superfici relative ai locali cantina, intesi nella loro totalità”.

 

Investimenti Fiat Chrysler

L’assessore al Lavoro Gianna Pentenero ha risposto all’interrogazione n. 912 sullo stato degli investimenti di Fiat Chrysler Auomobiles in Piemonte, presentata dal consigliere Marco Grimaldi (Sel).                                               

“Fiat Chrysler rappresenta per il Piemonte - ha precisato l’assessore – un importante strumento economico e di occupazione.  Il tavolo istituito presso l’assessorato prevede un piano di lavoro con le organizzazioni sindacali e Fca. Nel corso degli incontri recenti non sono emerse novità rispetto a quanto sottoscritto nell’accordo iniziale tra sindacato e azienda. Ritengo possa essere un segnale positivo e resta grande l’attenzione da parte della Regione in merito alla questione sollevata con l’interrogazione in oggetto”.

 

droselli