Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

La settimana in Commissione

I Commissione (Programmazione e Bilancio) 

Norme contro le discriminazioni di genere

La Prima Commissione, presieduta da Gianluca Vignale, ha approvato, il 1° febbraio, a maggioranza i primi dieci articoli del Disegno di legge regionale numero 141 presentato il 9 luglio 2015, “Norme di attuazione del divieto di ogni forma di discriminazione e della parita' di trattamento nelle materie di competenza regionale”, presentato dalla Giunta ed esposto dall’assessore Monica Cerutti.
Perché la Commissione licenzi il provvedimento, manca l’approvazione degli ultimi due articoli e precisamente la norma transitoria e la norma finanziaria.
Gli ambiti di intervento del Disegno di legge sono “in attuazione dell'articolo 11 dello Statuto per cui la Regione, nell'ambito delle proprie competenze, interviene per garantire ad ogni persona parità di trattamento nell'accesso ai servizi e nell'acquisizione di beni ed attua azioni positive per il superamento di eventuali condizioni di svantaggio legate alle forme di discriminazione diretta e indiretta”. Inoltre, “la Regione agisce prioritariamente, ai sensi del comma 1, nei seguenti ambiti d'intervento: a) salute, prestazioni sanitarie e politiche sociali; d) diritto alla casa; c) formazione professionale e istruzione; d) politiche del lavoro, promozione dell'imprenditorialità e responsabilità sociale delle imprese; e) attività culturali, turistiche, ricreative e commerciali; f) formazione e organizzazione del personale regionale; g) comunicazione; h) trasporti e mobilità.

 

II Commissione (Pianificazione territoriale e Urbanistica)

Per la copianificazione e la tutela del suolo

La II Commissione (Urbanistica e Trasporti) presieduta dalla consigliera Nadia Conticelli, ha espresso, il 3 febbraio, parere favorevole a maggioranza dei presenti sulla proposta di regolamento della Giunta in merito alla disciplina di copianificazione e tutela del suolo.

Nel corso dell’illustrazione l’assessore all’Ambiente, Alberto Valmaggia, ha evidenziato che il progetto prevede, in particolare, l’introduzione di norme che regolano lo strumento della Conferenza di copianificazione, il cui obiettivo è lo snellimento dell’iter delle varianti inserite nei piani regolatori.

È stata inoltre sottolineata l’importanza della Conferenza come ausilio semplificato soprattutto per i Comuni, per la rapida risoluzione di alcuni aspetti critici legati all’attuazione delle norme sulla tutela del suolo.

La proposta sarà quindi inviata al Consiglio delle autonomie locali (Cal), per l’espressione di parere, nella convocazione prevista per mercoledì 10 febbraio.

Il dibattito è poi proseguito con la programmazione dei lavori, proposta dalla Giunta, in merito alle misure di salvaguardia del Piano paesaggistico regionale, adottato nel maggio 2015.

In seguito alla pubblicazione del Piano, sono pervenute numerose osservazioni, in particolare sull’uso del suolo e sulla riqualificazione di aree svantaggiate.

Prima della fase di confronto con il Ministero dei Beni paesaggistici, e quindi della conclusione dell'iter del Piano stesso, la Giunta propone alla Commissione di procedere gradualmente alla valutazione delle osservazioni suddivise in tre aree tematiche (discussione della prima e seconda parte del Catalogo dei beni e norme di attuazione).

La proposta viene condivisa e nelle prossime sedute sarà delineata la calendarizzazione dei lavori.

droselli

 

III Commissione (Montagna e Turismo)

 

 

IV Commissione (Sanità e assistenza)

Contrasto alla violenza di genere, Ipab e recupero dei medicinali

La Commissione Sanità, presieduta dal consigliere Domenico Ravetti, ha terminato l’esame e licenziato, il 3 febbraio, a seguito dell’espressione del parere legislativo del Comitato per la qualità della normazione e del parere tecnico finanziario della I Commissione, il disegno di legge n. 142, “Interventi di prevenzione e contrasto della violenza di genere per il sostegno alle donne vittime di violenza ed ai loro figli", presentato per la Giunta regionale dall’assessora alle pari opportunità Monica Cerutti. Il provvedimento approderà in Aula nella seduta di martedì 9 gennaio e verrà illustrato dai relatori di maggioranza Valentina Caputo (Pd) e di minoranza Stefania Batzella (M5S), Maurizio Marrone (FdI) e Daniela Ruffino (FI).

La Commissione ha poi svolto le prime determinazioni in merito al disegno di legge n. 193, “Riordino del sistema delle istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza”, presentato dalla Giunta regionale, e della proposta di legge n. 60 “Recupero, restituzione, donazione ai fini del riutilizzo di medicinali in corso di validità, ripresentata dai consiglieri Mario Giaccone (Chiamparino per il Piemonte) e Alfredo Monaco (Scelta di rete civica). Per entrambi i provvedimenti sono state previste consultazioni on line con gli enti interessati, che si concluderanno il 29 febbraio.

ctagliani

 

V Commissione (Tutela dell'ambiente e Protezione civile)

Ambiente e Territorio

In Quinta Commissione, presieduta da Silvana Accossato, durante la seduta del 4 febbraio gli assessori Francesco Balocco e Alberto Valmaggia hanno esposto quanto di loro competenza, in riferimento al disegno di legge n. 190 "Bilancio di previsione finanziario 2016-2018", relativamente alle materie della Commissione stessa.

Balocco si è soffermato sulla tutela del suolo, in particolare sulla difesa, l’assetto idrogeologico e le dighe (14,8 milioni per il 2016) e la difesa sismica (920mila euro). Tra i capitoli di spesa più sostanziosi, da segnalare gli 8,5 milioni relativi al sistema fluviale del Po e gli 1,9 milioni di contributi agli Enti locali per la realizzazione del programma Cipe di difesa del suolo.

Valmaggia ha parlato sia dell’Ambiente, sia della Protezione civile. Per il primo capitolo sono previsti circa 107 milioni, di cui oltre 40 regionali, oltre 66 statali e in minima parte (80mila euro) europei. Alla protezione civile, per il 2016, sono invece stati destinati  oltre 8 milioni di euro e il capitolo più consistente è quello relativo alle spese per le attività di prevenzione, soccorso, informazione, cui sono destinati quasi 3,5 milioni.

La Quinta, a seguire, era convocata in una nuova seduta per l’audizione del Consorzio Servizi rifiuti del Novese, Tortonese, Acquese e Ovadese in merito alla raccolta domiciliare dei rifiuti per tutte le frazioni, con l'applicazione della tariffa puntuale riscossa dal gestore. I rappresentanti del Consorzio hanno esposto il nuovo piano di raccolta differenziata, che prevede il pagamento con tariffazione puntuale ai cittadini, che porterebbe a risparmi “di circa 1 milione di euro l’anno per l’affidamento dei servizi di raccolta”. La proposta ha riscontrato le perplessità di Forza Italia, che teme un aumento generalizzato delle tariffe per i cittadini e interventi positivi da parte sia del Pd, sia del Movimento 5 Stelle, che invece ritengo che con la razionalizzazione dei pagamenti, alla fine anche i cittadini andranno a pagare meno e comunque in maniera più equa.

gmonaco


VI Commissione (Cultura e Istruzione)

Illustrazione del Bilancio in Commissione Sport e Ricerca

Nella seduta della Sesta Commissione, presidente Daniele Valle, si sono tenute le illustrazioni degli assessori regionali Giovanni Ferraris (Sport) e Giuseppina De Santis (Ricerca e rapporti con gli Atenei) in merito al parere consultivo da esprimere sul ddl n. 190 ”Bilancio di previsione finanziario 2016 –2018”, per le materie di competenza.

L’assessore allo Sport, nell’ambito di un quadro che vede nel disegno di legge una proposta per un complesso di risorse dello stesso ordine di grandezza rispetto all’ultimo esercizio finanziario, ha spiegato che è stato istituito un nuovo capitolo per coprire gli eventi turistico sportivi.

Per questi eventi verrebbe riservata una somma pari a 1,3 milioni di euro, stessa cifra che verrebbe destinata per la promozione delle attività sportive.

“Abbiamo richiesto all’assessore Ferraris – ha detto il presidente Valle sintetizzando quanto detto dai commissari – attenzione sul tema della necessità di offrire garanzie a chi intende realizzare interventi sulle strutture sportive”.

L’assessore De Santis ha evidenziato alcuni progetti come quello della Piattaforma fabbrica intelligente che sono in grado di dare un aiuto all’economia piemontese attraverso fondi statali che possono essere cofinanziati, per il momento, con fondi europei.

È stata decisa l’audizione del Consiglio di amministrazione della Fondazione del Libro per il 18 febbraio.

Per i prossimi sei mesi Francesca Frediani (M5S) è stata designata vicepresidente vicario.

 

abruno