Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Concorso Linguamadre 2016

In undici anni di vita il Concorso Linguamadre ha visto la partecipazione di oltre quattromila donne straniere che hanno raccontato, in lingua italiana, la propria esperienza di vita nel nostro Paese.

In questi giorni sono scaduti i termini per partecipare all'edizione 2016 del concorso: alla casella postale 4271 di via Alfieri 10, nella sede strica di Poste Italiane a Torino, sono giunte centinaia di lettere e immagini con i testi che ora verranno selezionati dalla giuria, in vista della premiazione che si terrà come sempre durante il Salone del Libro di Torino a maggio.

All'incontro per il lancio della nuova edizione del concorso erano presenti: Giovanni Giacomozzi, direttore della filiale Poste Italiane Torino1, Antonella Parigi assessora alla Cultura della Regione Piemonte, Daniela Ruffino vicepresidente del Consiglio regionale del Piemonte, Maria Alessandra Parigi vicepresidente della Consulta femminile regionale, Daniela Finocchi ideatrice del concorso.

 

 

I fatti in breve

  • Centinaia di testi inviati per Linguamadre 2016
  • Racconti di donne straniere in Italia
  • Scritti in italiano

Dichiarazioni

"Il Consiglio regionale da tempo segue e sostiene il Concorso Linguamadre - ha detto la vicepresidente Ruffino - è un modo per dare anche alle donne straniere che vivono in Italia la possibilità di raccontarsi e di integrarsi sempre meglio".

 

 

Link associati