Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Lavori in Commissione, 26 gennaio

Previsione di bilancio dei Trasporti e delle Opere pubbliche

In seconda Commissione, presieduta da Nadia Conticelli, durante la seduta del 26 gennaio l’assessore Francesco Balocco ha esposto quanto di sua competenza per l’espressione del parere consultivo ai sensi dell’articolo 35, comma 6 del Regolamento interno del Consiglio regionale, del disegno di legge n. 190 “Bilancio di previsione finanziario 2016-2018”.

Per quanto riguarda la partita dei trasporti, Balocco ha annunciato che “I nuovi stanziamenti complessivamente assegnati all’Assessorato in tale materia per l’anno 2016 ammontano a circa 600 milioni di euro, di cui 534 per spese correnti e 66 per spese d’investimento”. Quindi le stesse cifre dello scorso anno, anche se “il fabbisogno per la spesa corrente è leggermente superiore, ma contiamo con le economie e il recupero dell’Iva che la cifra stanziata sia sufficiente”, ha affermato.

L’ ’importo complessivo di 533 milioni di spesa corrente è diviso in 305 milioni per i servizi su gomma (cap 171361) e 228 milioni per i servizi ferroviari (cap. 170534); le risorse verranno trasferite all’Agenzia della Mobilità Piemontese, incaricata di gestire unitariamente i servizi di TPL in Piemonte.

I nuovi stanziamenti per spese d’investimento nell’anno 2016 ammontano a circa 66 milioni di euro, destinati a finanziare principalmente interventi per infrastrutture stradali e ferroviarie. In particolare sono previstI: 38,4 milioni di euro per il piano regionale della viabilità; 9,1 milioni per la realizzazione della variante di Claviere sulla Statale 24 del Monginevro;  4,7 milioni per finanziare interventi di sicurezza stradale;  4 milioni per l’ammodernamento della linea ferroviaria Cuneo-Ventimiglia;  1 milione per il completamento della linea 1 della metropolitana di Torino;  500mila euro per opere di manutenzione sulle linee ferroviarie Canavesana e Torino-Ceres;  500mila euro per la soppressione di passaggi a livello e 500mila euro per favorire l’accesso alle stazioni ferroviarie da parte dei disabili, quali cofinaziamenti regionali di interventi inseriti nel decreto Sblocca Italia. Sono inoltre previsti 3 milioni per l’acquisto di nuovi autobus a basso impatto ambientale; 500mila euro per opere di navigazione interna; 500mila euro per investimenti in materia di infomobilità, in particolare per attrezzare i mezzi al sistema BIP.

Per quanto riguarda le Opere pubbliche, poi, sono stanziati circa 25 milioni per il sistema della protezione civile e circa 16 milioni per il programma di difesa del suolo.

In chiusura della seduta, l’assessore Alberto Valmaggia ha risposto all’interrogazione presentata da Marco Grimaldi (Sel) sulla variante urbanistica di Saluggia, provvedimento già passato in Giunta.

gmonaco