Anche qui è nato Gesù

Non c’è occasione migliore dell’inaugurazione di una mostra di presepi, simbolo di pace, serenità e fratellanza per scambiarsi gli auguri di Natale”, ha esordito il 9 dicembre il vicepresidente del Consiglio regionale Nino Boeti salutando, a nome dell’Assemblea, i cittadini che si sono dati appuntamento alla Biblioteca della Regione di via Confienza 14, a Torino, per l’apertura della mostra Anche qui è nato Gesù.

All’evento, moderato dal direttore della Comunicazione istituzionale dell’Assemblea Domenico Tomatis, è intervenuto il collezionista e curatore dell’esposizione Roberto Nivolo, che ha cominciato ad appassionarsi ai presepi molti anni fa, in occasione di un viaggio in Africa, e da allora ne ha raccolti oltre settecento.

“Quest’anno - ha spiegato - ho proposto alla Biblioteca di ospitare una cinquantina di Natività provenienti da ogni angolo del mondo: dall’Europa all’Africa e dall’Asia all’America”.

La mostra rimane aperta fino al 15 gennaio dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 16 (il mercoledì pomeriggio fino alle 18). Giovedì 24 e 31 dicembre l’orario d’apertura è dalle 9 alle 14; lunedì 4 e martedì 5 gennaio la Biblioteca è chiusa.

Mercoledì 13 gennaio alle 17 - inoltre - il regista, sceneggiatore e scrittore Livio Musso svolge una conferenza sul tema Al cinema è sempre Natale.

I fatti in breve

  • Inaugurata alla Biblioteca della Regione la mostra di presepi "Anche qui è nato Gesù".
  • In esposizione una cinquantina di Natività provenienti da tutto il mondo.
  • L'esposizione è visitabile fino al 15 gennaio.

Link associati