Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Riordino delle Province

Il Consiglio regionale sta esaminando il disegno di legge n. 145 sul riordino delle funzioni amministrative conferite alle Province e alla Città Metropolitana in applicazione della Legge Delrio.

In mattinata il Consiglio ha approvato gli articoli 9, 10, 11 e diversi emendamenti. In particolare, sull’articolo 9, che disciplina gli accordi per il trasferimento delle risorse umane, finanziarie, strumentali ed organizzative, sono stati approvati due emendamenti presentati dal vicepresidente della Giunta regionale, Aldo Reschigna. Il primo prevede che la Regione concorra annualmente alle spese per il personale adibito alle funzioni in materia di ambiente per una percentuale massima del 40 per cento della spesa sostenuta, al 31 dicembre 2015, da Province e Città metropolitana. La Commissione Bilancio, riunita in una pausa dei lavori dell’Aula, ha dato parere favorevole all’emendamento, la cui norma finanziaria è stata rinviata alla legge di bilancio. Il secondo prevede che la Regione individui il contingente numerico del personale che svolge le funzioni di polizia amministrativa locale e la relativa spesa a carico dell’Ente. Tale emendamento consente salvaguardare il ruolo della polizia provinciale e di assicurare il mantenimento delle qualifiche agli agenti e ufficiali di polizia locale provinciale. Su questo tema è stato approvato anche un emendamento, primo firmatario Marco Grimaldi (Sel), che fissa al 15 novembre prossimo la data entro la quale individuare il contingente numerico da trasferire alla Regione per le funzioni di vigilanza e controllo. Il capogruppo di Sel ha poi chiesto e ottenuto che le organizzazioni sindacali siano coinvolte nelle procedure di distacco del personale che svolge funzioni delegate. Infine, con una modifica proposta dalla Giunta, si è stabilito che gli enti del servizio sanitario nazionale siano esclusi dalle disposizioni relative ai criteri per la mobilità del personale degli enti di area vasta.

Sono intervenuti nella discussione della seduta antimeridiana i consiglieri: Grimaldi (Sel);  Francesca Frediani (Movimento 5 Stelle); Gian Luca Vignale e Claudia Porchietto (Forza Italia).

La seduta pomeridiana è ripresa con l’esame dell’articolo 12.

La seduta serale è stata sconvocata.

I fatti in breve

  • Il Consiglio regionale sta esaminando il disegno di legge n. 145 sul riordino delle funzioni amministrative conferite alla Province e alla Città Metropolitana
  • L’Assemblea è convocata anche in seduta serale per consentire di approvare il testo entro il 31 ottobre.
  • In mattinata il Consiglio ha approvato gli articoli 9, 10, 11 e diversi emendamenti.

Link associati