Bambini e gioco d'azzardo

A seguito del servizio su bambini e gioco d’azzardo andato in onda domenica 4 ottobre all’interno della trasmissione di Italia1 Le iene, il presidente dell’Osservatorio regionale sul fenomeno dell’usura Gabriele Molinari dichiara: “È con vera preoccupazione che abbiamo appreso dai media della diffusione all’interno di alcuni esercizi commerciali di dispositivi di gioco per bambini (c.d. ‘baby slot’ o roulette) del tutto simili a quelli d’azzardo accessibili agli adulti: strumenti e cause, questi ultimi, come noto, di quella che specialmente negli ultimi anni è diventata una disastrosa emergenza sociale. Considerando il concreto rischio di veder ‘avviati’ i cittadini di domani a esperienze di provata rovinosità sociale (benché qui non si tratterebbe di autentiche vincite in denaro), come responsabile di un organismo attivo anche su tale materia intendo proporre già questa settimana all’Ufficio di presidenza del Consiglio Regionale la condivisione di un documento che rappresenti al Consiglio stesso e all’Esecutivo l’assoluta necessità di monitorare la diffusione di questo specifico fenomeno in Piemonte, nel contempo adottando ogni atto utile a prevenire - ad esempio intervenendo sull'attività di normazione sulle ludopatie attualmente in corso - ulteriori danni, per quanto futuri, al nostro sistema sociale”.

Il documento è stato presentato e sottoscritto nel corso della riunione dell'Ufficio di presidenza di giovedì 8 ottobre e verrà discusso in Aula in una delle prossime sedute del Consiglio regionale.

Link associati