Papa Francesco, il saluto del Consiglio

Domenica 21 giugno il presidente del Consiglio regionale Mauro Laus e i vicepresidenti Daniela Ruffino e Nino Boeti partecipano in piazza Vittorio Veneto a Torino alla Messa celebrata da papa Francesco e all’Happening dei Giovani e degli Oratori che si svolge nel pomeriggio.  

Alle 18, all’Happening dei Giovani, organizzato dalla Pastorale giovanile della Diocesi di Torino, tra i 50 mila ragazzi che accolgono il Santo Padre è presente anche una delegazione della Consulta regionale dei Giovani .

“Con la nostra partecipazione all’Happening – commentano Federico Ferrara e Andrea Castellano, delegati della Consulta giovanile ai rapporti con la Pastorale diocesana – testimoniamo l’attenzione di noi giovani alle questioni sociali e del lavoro, all’impegno civile e all’etica, temi cardine del messaggio di don Bosco e dell’operato di papa Francesco”. Partecipano all’incontro anche i componenti della Consulta Giovani: Samuel Cosimo Paradiso, Tommaso Rossi e Lorenzo Stella.

Dichiarazioni

"Rivolgiamo un caloroso benvenuto al Santo Padre – dice il presidente Laus – che torna, per la prima volta dopo l’elezione a Pontefice, nella terra dei suoi avi. Vediamo in Papa Francesco anche l’espressione più autentica dell’operosità, del coraggio, della fede di tanti emigranti piemontesi che, a partire dall’Ottocento, hanno lasciato il Piemonte per l’Argentina. E ricordiamo che, nel 2003, proprio l’allora cardinal Bergoglio, quando era arcivescovo di Buenos Aires, fu insignito dalla Regione del titolo di Piemontese nel mondo".