Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Festa della Musica a Rivoli

Si svolge a Rivoli, tra il 19 e 21 giugno, la nona edizione della Festa della Musica della città, organizzata dal Consorzio Turistico TurismOvest con la direzione artistica dell’Arci Valle Susa in occasione del 70° anniversario della Liberazione.

Tre giorni densi di eventi, con due palchi allestiti in due piazze: Martiri della Libertà e Portici oltre ad un percorso ideale che termina la sua corsa fino alla sommità della Collina Morenica, dove sorgono il Castello e il Museo d’Arte Contemporanea, emblemi storici e culturali della città. Eventi, musicali e non, a ingresso libero, con ospiti di assoluto rilievo.

Il filo conduttore della manifestazione è la memoria in ogni sua forma, fondamento di consapevolezza ed emancipazione sia personale che collettiva. “Strumenti nuovi per commemorare valori antichi – dichiara il vice presidente del Consiglio regionale del Piemonte Nino Boeti – questa è la ragione per la quale il Comune di Rivoli e il Comitato Resistenza e Costituzione, quest’anno dedicano la Festa della Musica ai 2.024 caduti delle Quattro Valli. Con la musica, linguaggio universale, soprattutto per i giovani. Il centro della città sarà arricchito da bandiere tricolori mentre nei cortili si leggeranno i brani della Resistenza”. Venerdì 19 si apre la rassegna con la proiezione, presso la sala consiliare di via Capra 27, de Il Nemico – Un breviario Partigiano, film documentario diretto da Federico Spinetti per e con i post-CSI, band punk-rock degli anni ’80. Alle 18.00, presso la libreria Panassi, Massimo Zamboni, chitarrista della band, presenta il suo libro edito da Einaudi L’eco di uno sparo. Cantico delle creature emiliane, mentre alle 22.00, in piazza Martiri della Libertà la band al completo si esibisce in concerto eseguendo il progetto musicale Breviario Partigiano. La serata di sabato vede protagonista l’Istituto musicale Giorgio Balmas e il laboratorio Combo Vocale. Alle 22.00 è la volta di Antonio Castrignanò, voce e tamburo della Notte della Taranta. Dal Castello di Rivoli l’apertura del programma domenicale, con il saluto nazionale al Meeting delle Etichette Indipendenti e, a seguire, una video telefonata di presentazione della Festa della Musica. Nell’arco dell’intera giornata si esibiscono otto cantautori del Reset Festival di Torino, nel contesto del mercatino dell’antiquariato, lungo le strade del centro storico. Dopo i Nadàr Solo, in promozione con il nuovo disco Fame, Eugenio Finardi, con il suo Fibrillante Tour, chiude la rassegna. La Festa della Musica avrà un seguito con il tradizionale appuntamento al Colle del Lys domenica 5 luglio, a cui partecipano ogni anno decine di sindaci coi loro gonfaloni. Come prologo, il vincitore del concorso “Resistenza elettrica” si esibirà a Rivoli la sera del 4, alle 21.30.

 

dbarattin

I fatti in breve

  • Si svolge a Rivoli, tra il 19 e 21 giugno, la nona edizione della Festa della Musica della città.
  • L'evento è organizzato dal Consorzio Turistico TurismOvest con la direzione artistica dell’Arci Valle Susa in occasione del 70° anniversario della Liberazione.

Dichiarazioni

“Strumenti nuovi per commemorare valori antichi, questa è la ragione per la quale il Comune di Rivoli e il Comitato Resistenza e Costituzione, quest’anno dedicano la Festa della Musica ai 2.024 caduti delle Quattro Valli. Con la musica, linguaggio universale, soprattutto per i giovani. Il centro della città sarà arricchito da bandiere tricolori mentre nei cortili si leggeranno i brani della Resistenza”dichiara il vice presidente del Consiglio regionale del Piemonte Nino Boeti.

Link associati