Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Studenti del Piemonte a Bruxelles

Si è concluso, con la visita all’Europarlamento, il viaggio premio dei trentadue studenti piemontesi, vincitori della XXXI edizione del concorso “Diventiamo cittadini europei”.

Un itinerario alla scoperta delle principali Istituzioni presenti a Bruxelles, organizzato dalla Consulta regionale europea e dedicato agli studenti degli istituti di istruzione secondaria del Piemonte.

I temi del concorso di quest’anno hanno puntato l’attenzione sui concetti di cittadinanza europea e disoccupazione, soprattutto giovanile, nei Paesi Ue.

I ragazzi hanno potuto visitare il Parlamento, che agisce in qualità di co-legislatore e condivide con il Consiglio il potere di adottare e modificare le proposte legislative e decidere sul bilancio. Nel corso dell’incontro è intervenuta l’eurodeputata Tiziana Beghin, eletta nella circoscrizione Nord-Ovest, che comprende oltre al Piemonte anche la Lombardia, la Liguria e la Valle d’Aosta. Beghin ha sottolineato l’importanza di comprendere il ruolo e il funzionamento delle Istituzioni europee, soprattutto per le opportunità professionali, sociali ed economiche, fondamentali per il futuro dei giovani.

Leone Rizzo, responsabile della Direzione Generale Comunicazione del Parlamento, ha guidato la visita dell’emiciclo, illustrando alla delegazione piemontese la struttura dell’apparato amministrativo.

I vincitori hanno fatto tappa anche al Centro Visitatori e al Parlamentarium, dove hanno partecipato al Role Play Game, gioco di ruolo interattivo che permette di ripercorrere l’iter dei lavori d’Aula.  Divisi in gruppi di lavoro, hanno discusso su protezione dell’ambiente, gestione solidale dell’acqua e responsabilità individuale e di mercato, trovando i compromessi necessari per poter legiferare.

In tal modo, i ragazzi hanno sperimentato il processo di formazione di alleanze, negoziazione con le altre Istituzioni e comunicazione con i media. In particolare, è stato raggiunto l’obiettivo di insegnare a lavorare insieme per prendere decisioni che coincidano con gli interessi dei cittadini europei.

Gli studenti che hanno partecipato al viaggio premio provengono dagli istituti superiori di Acqui Terme, Alessandria, Alba, Asti, Biella, Borgomanero, Bra, Carmagnola, Chieri, Cuneo, Ivrea, Mondovì, Novara, Omegna, Pinerolo, Savigliano, Torino e Vercelli.

I fatti in breve

  • Visita conclusiva al Parlamento di Bruxelles per i 32 vincitori del concorso "Diventiamo cittadini europei".
  • La consulta europea ha accompagnato gli studenti delle classi quarta e quinta superiore di alcune scuole del Piemonte.
  • Alla scoperta delle Istituzioni dell'Ue, i ragazzi hanno partecipato anche al Role Play Game, gioco interattivo nel Parlamentarium.
     

Link associati